Lunedì 9 Settembre 2019, 09:29

La rivoluzione delle offerte in chiesa con Padre Bancomat

PER APPROFONDIRE: bancomat, chiesa, chioggia, offerte
Vincenzo Tosello

di Edoardo Pittalis

In fondo, ha soltanto anticipato i tempi. La gente si muove con sempre meno contanti in tasca, paga con Bancomat pure il caffè al bar, perché non provare anche con un'offerta in chiesa? Per i poveri, per accendere un lumino, per far celebrare una messa di suffragio In Svezia lo fanno già e con ottimi risultati. La fede non cammina contro il tempo, il Papa twitta seguitissimo e ci sono già confessioni e assoluzioni via Internet. Forse ha sorpreso che questa rivoluzione più di costume che di religione sia partita da una parrocchia di Chioggia, quella di San Giacomo nel Corso del Popolo.

LEGGI ANCHE In chiesa l'elemosina si fa con il bancomat. La prima offerta con il Pos da un turista straniero


A fare l'esperimento il parroco, don Vincenzo Tosello, 68 anni. Non si stupisce che qualcuno l'abbia chiamato Padre Bancomat, dice che a fine settembre faranno il bilancio. Potrebbe anche chiamarlo Don Laurea, ne ha sette, sul biglietto da visita non ci stanno tutte.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La rivoluzione delle offerte in chiesa con Padre Bancomat
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2019-09-10 07:14:15
La chiesa è molto povera..... lo IOR cosa dice??
2019-09-09 12:38:44
... alla fine basta incassare, non importa come. IO C'E' ... bellissimo film, guardatelo.
2019-09-09 16:09:17
Pecunia non olet....soldi...soldi...ne parlano male, ma senza soldi..!!!
2019-09-09 11:09:25
Religioni organizzate!
2019-09-09 13:14:32
Oibò, questo ricomincia con le religioni organizzate.