Fotografano le nutrie: «Siamo invasi, stanno rovinando i terreni»

PER APPROFONDIRE: invasione, nutrie, spinea
Una delle foto

di Melody Fusaro

SPINEA - Qualcuno credeva che in inverno le nutrie andassero in letargo. E invece in questi giorni, i più freddi dell'anno, a Spinea sembrano moltiplicarsi. In alcune zone, in particolare via Bennati, via Capitanio e dietro il parco, verso il rio Cimetto, gli avvistamenti sono continui. «Risalgono gli argini e non fanno che scavare segnala una residente di via Capitanio, che mette il cavalletto alla bici e riprende con il telefonino le immagini delle nutrie al lavoro, per mandare una segnalazione all'ufficio ambiente. Gli agricoltori, proprietari dei terreni delimitati dai fossi o lungo il rio, sono i più preoccupati. «Si moltiplicano in fretta - commenta un anziano - e ci rovinano il terreno. Gli argini sono già distrutti e pieni di buche e continuano ininterrottamente a fare danni». In via Bennati si trovano spesso anche sulla carreggiata. Affacciandosi dall'argine le colonie sono ben visibili. Operative al massimo, le nutrie passano da un lato all'altro della strada anche attraverso il piccolo canale che passa sotto la via, collegando i due fossi. «Noi segnaliamo ma è molto difficile avere notizie sul percorso da seguire per risolvere il problema - aggiunge l'uomo -. In passato interveniva la Provincia ma ora non è chiaro se sia ancora competenza dell'ente metropolitano».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 19 Gennaio 2017, 11:51






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fotografano le nutrie: «Siamo invasi, stanno rovinando i terreni»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2017-01-24 11:13:19
Per binariciuto. Ho capito benissimo la sua logica ...
2017-01-22 13:42:22
Per srml. Quella non si chiama retorica ma logica.
2017-01-21 20:32:57
Ora mi cade nella retorica?
2017-01-21 15:00:27
Per srml. Indubbiamente per fare proffitto si calpesta la verità, ma non è solo quello. Però senza i contadini non ci saremmo né io né lei.
2017-01-21 12:21:39
Binariciuto, ha ragione: la stupidità dell'essere umano fa sì che un paio di pantaloni rotti costino un sacco di soldi e che ci sia chi li compra, sennò, con un paio di calzoni sani si sentirebbe a disagio... La vanagloria umana non ha limiti e non conosce vergogna; meno male che le pellicce "vere" adesso incontrano meno favore, vuoi per la maggiore sensibilità, vuoi per il prezzo....