Venezia, nuovi hotel ed ampliamenti con il ritorno dei turisti. Al Tronchetto apre Hilton, il Bauer con 70 stanze in meno

Martedì 3 Maggio 2022 di Michele Fullin
Ecco come sarà il nuovo hotel Hilton al Tronchetto
3

VENEZIA - L'annus horribilis di Venezia (anzi i due anni orribili, dal 12 novembre 2019, giorno dell'Aqua Granda, alla fine del 2021) sembra essere finalmente terminato tra gli ultimi colpi di coda della pandemia. In pochi mesi si è passati da alberghi chiusi e in vendita ai fine settimana pasquali da tutto esaurito e all'attuale situazione di carenza di personale qualificato da impiegare nel ricettivo. Che qualcosa stia cambiando non lo si nota solo dall'invasione ormai quotidiana di turisti come (e a volte di più) nel 2019, ma anche sotto l'aspetto del borsino dell'accoglienza, fatto di passaggi di proprietà, ampliamenti, ristrutturazioni e addirittura nuove realizzazioni. Insomma, il motore degli investimenti turistici a Venezia si è rimesso in moto e non basta neppure la guerra alle porte dell'Europa e la nuova crisi ad essa connessa a fermarlo.


HILTON
Un segnale chiaro e forte arriva dal gruppo americano Hilton, che proprio ieri ha annunciato con una nota che nella primavera 2024 (quindi dopodomani) consoliderà il suo sbarco in città con un secondo hotel dopo il prestigioso Molino Stucky alla Giudecca. Questa volta sarà un hotel più easy, ma raggiungibile direttamente con l'automobile, in quanto sarà costruito sull'isola artificiale del Tronchetto, ultimo atto dell'urbanizzazione di un luogo che è stato per decenni una specie di terra di nessuno. L'albergo era stato previsto anni fa da un accordo di programma pubblico-privato che prevedeva anche la nuova caserma dei carabinieri. L'albergo si era fermato in attesa di tempi migliori, che evidentemente stanno ora arrivando.
Hampton by Hilton Venice Tronchetto - recita la nota di Hilton - con le sue 324 stanze, sarà uno dei più grandi in città, con un'area colazioni e bar, due sale conferenze, un fitness centre e una Work Zone dedicata.


IL LUSSO
Il prestigioso hotel Bauer, che tra gli anni Sessanta e Settanta era probabilmente il numero uno a Venezia, a breve chiuderà per una grande ristrutturazione. Ne uscirà un hotel con 70 camere in meno, ma molto più grandi e con molti più servizi. Il pianterreno sarà anch'esso ristrutturato e sarà realizzata una galleria commerciale. Proprio nel bel mezzo della strada dello shopping e delle grandi firme.
Confermata, dopo un'iniziale smentita, la cessione della gestione dell'hotel Danieli, il più antico di Venezia, che dal 2024 passerà dalla Marriott alla Four Seasons hotels and resort, che tra i suoi soci di rilievo ha il magnate Bill Gates. Poco distante, l'hotel Gabrielli in riva degli Schiavoni, passerà in gestione a Starhotels, grazie ad un accordo con la proprietà, detenuta dal 1856 dalla famiglia Perkhofer, che lo ha anche gestito. Dopo una ristrutturazione da 20 milioni riaprirà nell'estate 2023 guadagnando una stella, passando a cinque stelle.


AMPLIAMENTI
Il Comune di Venezia sta in questi giorni affrontando una delicata partita legata agli ampliamenti chiesti da 13 alberghi piccoli e medi che ingloberanno locali adiacenti: affittacamere, negozi, magazzini e appartamenti turistici. Saranno 2mila 400metri quadrati in più, ma solo 36 stanze, con buona parte degli spazi che saranno destinati ad arricchire i servizi comuni e aumentare la qualità. È la prima volta dal 2018, quando fu approvata la delibera blocca alberghi e l'opposizione si prepara a fare le barricate per evitare analoghe iniziative in futuro.


MURANO
Un discorso a parte merita infine Murano, che negli ultimi anni si è trasformata da isola industriale a importante hub turistico della città. Questo, a causa delle grandi vetrerie che sono state trasformate in alberghi in un luogo dove non ce n'era nemmeno uno. Nel 2023 il gruppo Langham aprirà il suo primo hotel in Italia proprio nell'isola del vetro: 140 camere affacciate in gran parte sulla laguna sul sito della vetreria Ferro (10mila metri quadrati) e dell'ex Casino Mocenigo. Langham si aggiunge alle strutture di Nh Hotels e Hyatt.
 

Ultimo aggiornamento: 17:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci