Noretta Maniero, la vita dorata nella villa «da mille e una notte»

Noretta Maniero, la vita dorata nella villa «da mille e una notte»

di Monica Andolfatto

VENEZIA - «Temevo foste degli uomini mandati da mio fratello e ho avuto paura». Così Noretta Maniero, tirando quasi un sospiro di sollievo, ha salutato i finanzieri che all'alba di martedì 17 gennaio l'hanno svegliata nel giorno che si rivelerà fra i più brutti della sua vita. Mentre l'anziana madre, Lucia Carrain, 87 anni il prossimo aprile, costretta a letto per una recente caduta ha chiesto preoccupata: «È successo qualcosa a Felice?». Rassicurata non ha più parlato, mostrando con fierezza lo stesso disprezzo per gli sbirri che ha sempre avuto, fin da quando il figlio prediletto era il boss indiscusso della Mala della Brenta e lei abitava con lui a Campolongo Maggiore nel Veneziano.
Ora vive con la secondogenita e con i due nipoti, Marco e Angelica, in provincia di Pisa a Villa Paradiso, lussuosa dimora del XIX che domina Santa Croce sull'Arno a Poggio Adorno, il genero Riccardo Di Cicco se n'è andato dopo la separazione.

Un immobile che definire di lusso è riduttivo, finito sotto sequestro con decreto di prevenzione perché è stata acquistato con i soldi che Felicetto ha affidato alle congiunte e all'ex cognato Di Cicco per venire ripuliti e investiti. 
 
 


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 20 Gennaio 2017, 09:20






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Noretta Maniero, la vita dorata nella villa «da mille e una notte»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-01-20 22:30:00
Se non fosse per una ripicca, se li sarebbero goduti per tutta la vita... Morale della storia: in italia il crimine paga. Beh, non che non lo sapessimo gia'...
2017-01-20 19:20:13
gayred, gip= giudice indagini preliminari. chi indaga è la polizia o i carabinieri ma sono i giudici che comandano. nordio quando ha chiuso il caso con galan chisso e company cosa ha indagato? niente si è fidato di quello che hanno detto quei derelitti. ma allora che giudice è, bella forza che poi in carcere ci vanno solo i rubapolli.
2017-01-20 16:32:57
coppertone...forse perchè non spetta ai giudici indagare?
2017-01-20 14:58:18
I Italia le leggi valgono per i fessi !!!
2017-01-20 14:33:51
ma quelli che indagavano maniero non si sono mai accorti dove vivevano i suoi parenti??.é da vergognarsi, ma questi magistrati giudici, inquirenti perchè non vengono licnziati subito in tronco?? se felice non parlava nssuno avrebbe acorto di nulla. incredibile.solo in italia succedono queste cose.come ci si puòp fidare di un a giustizia del genere. mattarella cosa dice eh.ringo alberoni