Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Riapertura del "Muretto", alla consolle due dj di fama mondiale

Venerdì 20 Maggio 2022 di Giuseppe Babbo
Lo storico "Muretto" di Jesolo

JESOLO - La notizia era attesa da giorni, ieri è arrivata l’ufficialità. Si ritorna a ballare al Muretto. Dopo il fallimento dei precedenti gestori, la storica discoteca di Jesolo riaprirà sabato 18 giugno. La proprietà del locale, fondato nel 1961 e diventato nel corso degli anni un autentico tempio del divertimento notturno per l’intero Nordest, dove si sono esibiti i migliori dj mondiali, ha ufficialmente comunicato la data di riapertura, affidando la nuova gestione a Snackulture, di Stefano Rampinelli, Samuele Bucciol e Paolo Chiarella. Si tratta di una società veneta, attiva da oltre 13 anni nel mondo del divertimento e degli eventi, focalizzandosi sul mondo dei club e della musica dal vivo tra Treviso, Bassano del Grappa, Cortina e Milano.

Per la serata di riapertura è stata già confermata la presenza di due deejay di fama internazionale, i cui nomi verranno svelati a breve, insieme a tutta la programmazione della stagione sui nuovi canali ufficiali (www.ilmuretto.org il nuovo sito, ilmuretto_official il profilo Instagram e ilmuretto.official la pagina Facebook). Dopo la chiusura dello scorso 30 aprile, e il contezioso con i vecchi gestori, la società proprietaria della discoteca, rientrata in possesso del locale, ha dunque reattivamente trovato un nuovo interlocutore in grado di portare avanti il prestigio del club, restituendo all’intera costa veneta, un simbolo per il territorio e per il mondo del clubbing. Ponderata la scelta dei nuovi gestori. «Abbiamo ricevuto tante candidature – spiegano i proprietari del locale - e siamo lusingati per questo. Abbiamo sposato la scelta di affidare la gestione della discoteca alla Snackulture per la visione, la solidità nel mercato e la passione per questo lavoro che i soci ci hanno trasmesso fin dagli incontri preliminari». A guidare la società c’è Stefano Rampinelli, “scuola Matilda”, per molti anni uno dei locali simbolo della città è stato già co-gestore della discoteca il Muretto dal 2000 al 2012. «Siamo consapevoli di gestire un grande brand - dice Rampinelli - con alle spalle storie personali e professionali di sacrifici e passione a cui va il nostro rispetto. Sappiamo che le aspettative del pubblico sono alte e l’intento è di non deluderle». Sulla stessa scia le parole di Samuele Bucciol, amministratore della società: «Dal 18 giugno e per tutta l’estate – assicura - si ballerà con la programmazione che era stata creata per la stagione del 2022, poiché è il meglio che i fan del club si possano aspettare. Stiamo lavorando alla stregua per confermarla ed annunciarla con l’aggiunta di nuove proposte». Paolo Chiarella, si occuperà invece della gestione del club e dello staff. «Abbiamo garantito a tutto il personale la continuità – sono le sue parole - . Il nostro intento è inoltre quello di operare con qualità e modernità curando anche l’estetica e il linguaggio della comunicazione online. È sempre più importante lavorare in ottica innovativa, per riuscire a nobilitare la storia del Muretto anche in un futuro sempre più legato al digital». Tanti i commenti positivi in città. «E’ un’ottima notizia – commenta il sindaco Valerio Zoggia – soprattutto per quello che rappresenta il Muretto per l’intero litorale».

Ultimo aggiornamento: 11:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci