Giovedì 6 Giugno 2019, 09:26

Gestione Mose, è dietrofront: lo Stato non pagherà le spese

PER APPROFONDIRE: gestione, mose, spese, stato
Gestione Mose, è dietrofront: lo Stato non pagherà le spese

di Alda Vanzan

VENEZIA Chi gestirà il Mose, una volta completato? Non si sa. Chi pagherà le spese di funzionamento delle dighe mobili di Venezia? Mistero. Doveva farsene carico Roma, ma, improvvisamente, la frase con oneri a carico del bilancio dello Stato è scomparsa. Cancellata e non sostituita. Come se il tema non fosse all'ordine del giorno. Il che, effettivamente, è vero nell'anno 2019, ma appena il Modulo sperimentale elettromeccanico per la tutela e la salvaguardia della laguna di Venezia sarà pronto,...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gestione Mose, è dietrofront: lo Stato non pagherà le spese
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 45 commenti presenti
2019-06-07 15:10:26
E' il primo concreto passo verso l'autonomia zaiana
2019-06-07 09:40:10
Sig.Alfag 2019-06-06 20:03:07. Ci si accontenta ancora di "meno", siamo infatti per l'abolizione di tutte le inutili e scandalose Regioni, senza SE e senza MA (autonome, speciali, ordinarie). L'enorme debito pubblico che hanno prodotto in questi 49 anni, va abbattuto, diversamente il Paese rimarrà nelle condizioni che ognuno può vedere: senza economia, con “opere pubbliche” ben note, e con la sola prospettiva di pagare interessi sugli interessi sul debito pubblico sine die per generazioni
2019-06-07 06:13:58
basterebbe demolirlo e ripristinare tutto come prima, costa meno e nessuna manutenzione, tanto una acqua alta di 3 metri il mose non la tiene, passerebbe tranquillamente il lido. strumento inutile, ideato da persone non qualificate che meritano di marcire in un gulak siberiano, ma purtroppo l'italia è questa, quindi le spese per far ruotare una gomma già bucata è bene le paghi chi ha votato chi ha finanziato l'opera, tutti.
2019-06-07 05:42:45
Alziamo le dighe mobili una volta per tutte e poi blocchiamole...riempite di cemento.Mandracchi per il ricambio acque lagunari.Porti esterni per grandi navi turistiche e commerciali,, all'interno solo navigazione di piccolo cabotaggio...o con porte mobili come in Olanda.
2019-06-06 19:36:11
Sono felicissima visto che vogliono L autonomia che paghino i veneti che hanno votato 3 volte il ladro galan e 2 volte quello che non sa mai niente e che dovrà alzare le aliquote regionali e poi si farà dare qualcosa dei 49 milioni dal suo partito -;