Mose, De Micheli: «Prova ok, se c'è emergenza alziamo le paratie»

Tuesday 14 January 2020
Il sindaco al test del Mose
3

 VENEZIA - Sono riprese stamani, alla Bocca di Porto del Lido, le prove di sollevamento delle paratoie del Mose di Venezia con "mare calmo".  Si tratta del primo test del 2020, e riguarda l'intera barriera composta di 20 dighe mobili nella parte a sud, tra l'isola artificiale al centro del canale e San Nicolò del Lido. La durata complessiva della prova è stata di otto ore circa, dalle 8 alle 16. Si prevede una replica delle prove il 3 marzo prossimo alla Bocca di porto di Chioggia e saranno le prime con mare mosso.

PROVA OK Il ministro delle Infrastrutture, Paola De Micheli, dà riscontri positivi: «Stanotte la prima prova sul Mose è andata bene, se si ripresenterà l'emergenza potremo alzare le paratie» per contrastare l'acqua alta a Venezia.
 

IL TEST  Si sono concluse alle ore 12.50 le prove di sollevamento. Le paratoie, che erano state alzate a partire dalle ore 8, sono state tutte regolarmente riabbassate nei loro alloggiamenti. Si è trattato di una prova "a mare calmo", con gli impianti di sollevamento provvisori e con un unico compressore ad agire.

Al test ha assistito il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, che già il 3 dicembre scorso aveva osservato la precedente prova a Malamocco, anche nella sua veste di commissario straordinario per l'acqua alta.  Nella stanza di controllo room situata nell'isola artificiale al centro del canale del Lido, anche il Provveditore alle opere pubbliche del Veneto, Cinzia Zincone.

LA REPLICA. Un nuovo test del sollevamento completo della diga alla Bocca del Lido è previsto per il 3 marzo 2020.   

 

Ultimo aggiornamento: 21:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA