Addio a Filippo, 51 anni, velista e golfista: il male l'ha portato via in due mesi

Venerdì 17 Settembre 2021
Filippo Zuin

FIESSO D'ARTICO - Mercoledì è mancato Filippo Zuin, fiessese di 51 anni. Era ricoverato all’ospedale di Pavia dove si stava curando per la malattia con la quale lottava da un paio di mesi. Conosciuto da tutti per il suo amore per lo sport, era un grande velista e giocatore di golf, ma era conosciuto e amato soprattutto per la sua bontà d’animo, la sua discrezione e la sua semplicità, era sempre a disposizione di tutti. «Un ragazzo riservato ma con un grande cuore - dice lo zio Lorenzo - era di una bontà infinita». Lavorava come venditore di pellame, lo stesso mestiere del padre, del quale lui e il fratello Nicolò , hanno seguito le orme. Proprio grazie a papà Francesco era riuscito ad inserirsi nell’ambito del lavoro assumendo la rappresentanza di numerose concerie italiane ed estere; un lavoro che faceva con passione. Il papà era stato un velista e Filippo, a soli 12 anni, aveva partecipato alla regata di Chioggia e in seguito aveva fatto parte dell’equipaggio Dixsilver con il quale aveva partecipato da professionista a regate nazionali e internazionali. Negli ultimi anni, con il fratello Nicolò, aveva condiviso la passione per il golf e dopo diverse vittorie italiane erano andati anche negli Stati Uniti per delle competizioni. Filippo ha lasciato la sua amatissima famiglia: papà Francesco, mamma Mariarosa, il fratello Nicolò e gli zii. «Sono vicino alla famiglia di Filippo e mi unisco al loro dolore - dice Flavio Zebellin, vicesindaco - una famiglia rispettabile, conosciuta e ben voluta in tutto il paese dove vivono da sempre. Anche Francesco, il papà di Filippo, è un amante dello sport: da giovane aveva giocato come attaccante a calcio con la squadra locale». Funerali domani alle 15, nella chiesa Santissima Trinità di Fiesso d’Artico. 

Ultimo aggiornamento: 09:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA