Avvocato, volto nuovo del litorale: è il primo caso di voto di scambio

Martedì 19 Febbraio 2019
Mirco Mestre
36

ERACLEA - Avvocato con studio a San Donà, 44 anni, sposato, due figli, erede di una famiglia molto conosciuta attiva nella distribuzione di bibite lungo tutto il litorale. Mirco Mestre è stato prelevato nella sua abitazione. 
Era stato eletto sindaco nel maggio del 2016 a capo della lista civica di centrodestra "Eraclea si cambia", è considerato il pupillo dell'ex sindaco di Forza Italia Graziano Teso, vicesindaco, che risulta indagato. Nel 2016 era uno dei volti nuovi della politica del litorale: è alla prima esperienza a livello politico.

VOTO DI SCAMBIO L'inchiesta della Procura di Venezia lo vede coinvolto nel voto di scambio «Il suo arresto è il primo caso in Veneto di voto di scambio con la criminalità organizzata, accertato nel corso delle elezioni comunali del 2016 - ha detto il Procuratore capo di venezia, Bruno Cherchi - Non parliamo di tantissimi voti ma sufficienti, in cambio di coperture e "strade" più rapide per la gestione delle loro attività». Mestre vinse le elezioni per soli 81 voti sul rivale Giorgio Talon, primo cittadino uscente, grazie ai 100 voti che sarebbero stati procurati dal gruppo mafioso.

BLITZ ALL'ALBA Camorra infiltrata in Veneto, 50 arresti per mafia /VIDEO

 

Ultimo aggiornamento: 20 Febbraio, 14:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA