Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

L'insegnante è troppo severa:
i genitori non mandano i figli a scuola

Martedì 14 Ottobre 2014 di Luisa Giantin
L'insegnante è troppo severa: i genitori non mandano i figli a scuola
17
MIRA - «Quella maestra non è idonea all'insegnamento». Scoppia un caso alla scuola elementare Nievo dell’istituto comprensivo di Mira 1.

I genitori ieri mattina non hanno fatto entrare i figli a scuola chiedendo e ottenendo un colloquio d’urgenza con la dirigente scolastica.

Il caso riguarda dunque un'insegnante, supplente in una classe della scuola primaria. Un susseguirsi di spiacevoli episodi, secondo le lamentele, che hanno spinto i genitori a chiedere la sospensione della docente. Gli stessi genitori hanno anche inviato un'accorata lettera alla direttrice scolastica Annalisa Pilotto, al sindaco di Mira Alvise Maniero e all'assessore all'Istruzione Orietta Vanin.

«Il primo giorno l'insegnante è entrata in classe - scrivono i genitori - e non si è presentata, non ha chiesto neppure i nomi dei bambini, ma si è trattato solo del primo giorno. Il clima in classe però è diventato sempre più teso - raccontano i genitori - la maestra parla a voce alta ed i bambini tornano a casa con il mal di testa, non li lascia parlare, se chiedono, alzando la mano, viene urlato loro di "stare zitti". L'insegnante assegna note, senza spiegarne il motivo né ai bambini né tantomeno a noi genitori - scrivono i genitori- ed è capitato più volte che lasciasse fuori dalla porta chiusa un bambino, in punizione, per un ora o più". La scorsa settimana su segnalazione dei genitori e dei colleghi la direttrice Pilotto ha parlato con l'insegnante ma nei giorni successivi la situazione è precipitata. Secondo i genitori l’insegnante giovedì scorso avrebbe usato parole pesanti e offensive nei confronti degli sudenti, anche dei più tranquilli, e avrebbe anche strattonato un bambino.

Ieri mattina l'insegnante si è presentata a scuola ed i genitori hanno preferito non far entrare i propri figli, andando tutti in direzione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci