Lanciano sassi dal cavalcavia per noia: nei guai tre studenti "bene"

PER APPROFONDIRE: cavalcavia, denunciati, mira, sassi, studenti, venezia
Lanciano sassi dal cavalcavia per  noia: nei guai tre studenti "bene"
MIRA - Per trascorrere il tempo durante le vacanze natalizie si dilettavano a lanciare sassi contro le auto sia in corsa che in sosta. L'episodio più grave quando hanno infranto il parabrezza di una vettura che procedeva a velocità sostenuta. Una decina le denunce giunte ai carabinieri che ora sono risaliti agli autori: tre studenti di buona famiglia minorenni. Tutti gli automobilisti avevano segnalato che le loro rispettive autovetture erano state colpite da sassi, nel medesimo periodo e attorno allo stesso luogo. Tutti gli episodi erano segnalati nel periodo della vacanze natalizie, subito dopo Capodanno, ed il luogo incriminato è il sottopasso della ferrovia Venezia – Adria di via Nazionale a Mira e il vicino parcheggio sovrastato proprio dai binari.

Subito dopo i fatti i Carabinieri della Tenenza di Mira hanno avviato le indagini, poi integrate con la presentazione delle denunce, giungendo in poco tempo a stringere il cerchio attorno ad gruppo di giovani del posto. I tre ragazzi tutti studenti ed incensurati, sono stati convocati a turno in caserma e messi alle strette, hanno ammesso quanto fatto. Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che  i ragazzi erano soliti ritrovarsi per passare il tempo libero – indicativo il fatto che i danneggiamenti si erano concentrati nel periodo di vacanza scolastica - ai margini del sottopasso, ma anche di altri cavalcavia o ponti della zona, proprio per organizzare un gioco eccitante quanto sciagurato: fare al tiro a segno con le auto parcheggiate, o ancora più audace, in transito. I ragazzi sono stati quindi denunciati all’autorità giudiziaria dei Minori di Venezia davanti alla quale dovranno rispondere del reato di danneggiamento aggravato.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 2 Marzo 2019, 13:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Lanciano sassi dal cavalcavia per noia: nei guai tre studenti "bene"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 33 commenti presenti
2019-03-03 09:24:48
Una bella doccia...
2019-03-03 06:49:35
Lanciano comunque non mi pare sia vicino a Mira.
2019-03-03 01:30:22
Per queste imprese si deve ringraziare una educazione che è ricca di privazioni sensoriali. Non fare questo, non fare quello, non salire sull'albero, non far cadere il biscotto, non raccogliere quella roba, che è sporca, non tirare sassi, ecc. Così, cresciuti con carenza di esperienze fisiche, ma bombardati di stimoli insulsi, i ragazzi vanno in cerca di quello che gli è mancato e si sfogano, allora sì, in modi da incoscienti, dunque pericolosi. Ma lasciateli salire sugli alberi e sporcarsi con il fango: meglio discoli a 10 anni che delinquenti a 20.
2019-03-02 20:25:36
perché non tentata strage o tentato omicidio? buttare sassi ad auto da un cavalcavia potrebbe avere conseguente di molti morti... qui i magistrati e carabinieri mi sà che sono troppo buonisti
2019-03-02 20:00:32
ma che guai volete che passino se non danno il carcere neanche ad un assassino?