Mercoledì 4 Dicembre 2019, 15:59

Delinquente recidivo viene espulso dall'Italia, ma è libero «per colpa della burocrazia»

PER APPROFONDIRE: espulso, koubyb bkhairia, trieste, tunisino
Recidivo viene espulso dall'Italia, ma è libero «per colpa della burocrazia»

di Nicola Munaro

Koubyb Bkhairia ha 18 anni, è tunisino e sul finire di novembre, nel giro di 5 giorni, viene arrestato e condannato per due volte. Nella prima sentenza il giudice gli impone il divieto di dimora a Venezia, che lui vìola. Pochi giorni dopo ancora un arresto, ancora una sentenza unita all'immediata espulsione attraverso un Cie, i centri di identificazione ed espulsione ora Cpr, centro per il rimpatrio. Ma Koubyb Bkhairia non è salito su nessun aereo diretto in Tunisia, perché ha beneficiato di un corto circuito...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Delinquente recidivo viene espulso dall'Italia, ma è libero «per colpa della burocrazia»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti