Dopo Natale arriva il maltempo: Pm10 alle stelle, limitazioni al traffico

Martedì 26 Dicembre 2017
5

Passato il Natale ecco che arriva il maltempo. Piogge e temperature più rigide in arrivo sul nord Italia. Dalle prime ore di oggi  26 dicembre e per le successive 24-36 ore sono previste precipitazioni persistenti a partire dalla Liguria e fino al Nordest. Dalle prime ore di domani, mercoledi 27, invece precipitazioni abbondanti interesseranno anche il Piemonte, la Lombardia settentrionale, il Trentino Alto Adige, il Friuli Venezia Giulia  e la Toscana. Le precipitazioni assumeranno carattere nevoso intorno ai 300 metri sui rilievi nord occidentali e superiore a 1000 metri sulle altre aree alpine

PM 10 - Dopo il Natale di... sole riecco il problema  smog complice la qualità dell’aria: da oggi l'Arpav conferma i 5 sforamenti consecutivi del limite di sicurezza per le polveri sottili nel Comune di Venezia, e fa scattare - da Santo Stefano - il livello di emergenza arancione, previsto dall’ordinanza comunale che applica l’Accordo sottoscritto dalle regioni della pianura Padana. Il Comune di Venezia ha così confermato il provvedimento con una nota sul sito: il livello Arancione, che precede il Rosso, prevede  limitazioni per il traffico sulle strade e l’utilizzo degli impianti di riscaldamento: divieto di circolazione di auto Euro 0, 1 e 2, ciclomotori a due tempi Euro 0; il divieto di sostare con il motore acceso per gli autobus nella fase di stazionamento ai capolinea, per i veicoli merci durante le fasi di carico e scarico, per gli autoveicoli ai semafori o passaggi a livello di treni con motore a combustione; limitazione di utilizzo degli impianti di riscaldamento a 19° C (+ 2 di tolleranza) in tutti gli altri edifici e riduzione di 2 ore del periodo massimo consentito per l’utilizzo di stufe e caminetti e il divieto di combustione all'aperto, in particolare in ambito agricolo e di cantiere.

Restano in vigore anche i comportamenti consigliati dall’Usl 3 e da medici e pediatri di famiglia per tenere in casa bambini, anziani e malati nelle ore di massimo inquinamento atmosferico, non arieggiare la casa aprendo le finestre.
 

 

Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre, 12:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA