Il pusher aveva un chilo di droga in casa e una valigia piena zeppa di banconote

Giovedì 16 Gennaio 2020
​Il pusher aveva un chilo di droga in casa e una valigia piena zeppa di banconote
MESTRE - Droga, spaI Carabinieri della Compagnia di Mestre hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti un cittadino maliano, F.E., 26 anni, residente a Rimini ma domiciliato a Marghera, sorpreso nella propria abitazione con dosi di cocaina e marijuana destinati allo spaccio nella zona della stazione di Mestre.

L'operazione è stata portata a termine dal Nucleo Operativo e Radiomobile con il supporto delle unità cinofile della Polizia Locale di Venezia. I militari avevano ricevuto varie segnalazioni sulla presenza di uno spacciatore di «alto livello», verificando che numerose vendite di droga nella zona di via Piave a Mestre, provenivano dall'altra parte della stazione, attraverso il sottopasso ferroviario.

È stato quindi individuato e fermato un tossicodipendente all'uscita di un edificio a Marghera, entrando nel quale è stato trovato il cittadino del Mali, che si è chiuso all'interno di una stanza. Con l'aiuto dei cani antidroga della Polizia locale, sono stati scoperti 100 grammi di cocaina suddivisi in dosi, e un chilogrammo di marijuana assieme a un kit per il confezionamento della droga, bilancini, sacchetti e bustoni per la conservazione sottovuoto presenti. All'interno di una valigia infine sono state scoperte banconote contanti per 12.000 euro, probabile profitto dell'attività di spaccio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA