Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Maurizio Stecca mette ko il Covid e torna sul ring con i giovani pugili veneti

Sabato 5 Marzo 2022 di Raffaella Ianuale
Maurizio Stecca campione olimpico e Loris Baldan del Kamicenter amici della boxe di Mestre

MARTELLAGO - Torna in pista Maurizio Stecca. Dopo il colpo basso del Covid, che l’ha mandato per un paio di settimane ko in terapia intensiva, il campione olimpico a Los Angeles nel 1984, torna sul ring per uno stage di pugilato. Sarà maestro d’eccezione per i giovani atleti delle società di boxe del territorio che potranno allenarsi con lui per l’intera mattinata di domani, domenica, a Olmo di Martellago. «Ho vinto il match più duro della mia vita» aveva detto lo scorso Natale quando venne dimesso dall’ospedale di Treviso guarito dal virus. Un’espressione forte per uno come lui che di combattimenti ne ha vinti davvero molti: oltre al titolo olimpico è stato campione del mondo Wbo, campione europeo e anche italiano. Ma quel virus che gli aveva tolto il respiro lo aveva messo al tappeto e aveva voluto condividere sui social la sua malattia e soprattutto la sua guarigione. A portarlo nel Veneziano per lo stage domenicale in via Enrico Toti a Olmo, l’amico di sempre Loris Baldan tecnico di pugilato e fondatore della società Asd Kamicenter amici della boxe di Mestre presieduta dal maestro di karate Alessandro Rambuschi.

 

«Desideravo offrire ai miei atleti, ma anche a quelli delle altre società di pugilato, questa importante opportunità: allenarsi con un grande campione del pugilato - dice Loris Baldan, che da anni coltiva l’amicizia con Maurizio Stecca - è stato il mio esaminatore quando ho preso il diploma di tecnico e da allora ci siamo sempre frequentati». E dal suo esaminatore Loris Baldan ha imparato non solo l’arte della boxe, ma anche la capacità di trasmettere la passione e la correttezza ai suoi allievi che ormai si susseguono alla sua scuola di Mestre dal 2006, anno della fondazione, e alcuni dei quali hanno raggiunto traguardi sportivi importanti. Tra gli stagisti di Maurizio Stecca domani ci saranno campioni dell’Asd Kamicenter come il 18enne Leonardo Bertocco nel 2019 medaglia di bronzo e nel 2020 medaglia d’argento ai campionati italiani di Roma e il 14enne Braian Gjini attuale campione regionale veneto. Oltre a loro saliranno sul ring anche Nicolò Zotti, Elia Fanton, due grandi atlete come Maria e Vera Pruneanu e molti altri pugili in erba. «Parteciperanno allo stage atleti che fanno agonismo e combattono tutti le settimane in giro per l’Italia, ma abbiamo desiderato dare questa occasione anche agli amatori, tutti giovani che s’impegnano e amano questa disciplina» prosegue Loris Baldan soddisfatto di vedere i suoi ragazzi salire sul ring per “combattere” niente meno che con Maurizio Stecca.
 

Ultimo aggiornamento: 6 Marzo, 14:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci