Manifestazione contro il governo,
in 8.000 con Giorgia Meloni

Manifestazione contro il governo, ​in 8.000 per Giorgia Meloni
e Fratelli d'Italia

di Michele Fullin

VENEZIA - In attesa dell'arrivo di Giorgia Meloni per la manifestazione di Fratelli d'Italia contro il governo a Venezia, il piazzale della stazione di Santa Lucia si presentava pieno di bandiere.







La polizia inizialmente ha stimato in circa 1.500 i presenti. Uomini, donne tutti pacifici. Moltissime bandiere. «Un successo al di sopra delle aspettative - dice Sebastiano Costalonga, esponente veneziano del partito - e molti devono ancora arrivare».



L'esponente di Fratelli d'Italia è arrivata verso le 15, accolta da un bagno di folla (anche di stampa e tv). Nel frattempo i presenti sono aumentati in maniera considerevole, raggiungendo le 4.500-5.000 persone. Giorgia Meloni ha poi guidato il corteo lungo il ponte della Costituzione.



Giorgia Meloni scatta un selfie alla partenza del corteo



È la più grande manifestazione organizzata dalla destra a venezia. Alla fine del corteo si sono radunate circa 8mila persone. Sul palco in campo San Geremia ci sono i familiari delle vittime di Cesare Battisti, il padre di Matteo Vanzan e Gianluca Salviato, il tecnico che era stato rapito in Libia. C'è anche il deputato ex 5 stelle Walter Rizzetto.



«Tante persone sono scese in piazza oggi a Venezia per vivere un altro importante momento di quel fronte anti-Renzi che abbiamo costituito come primo fulcro per non morire renziani, ma per costruire un'alternativa al Governo e ai suoi mandanti, cioè l'Europa di burocrati e tecnocrati, che tiene conto solo degli interessi delle lobby». Così Giorgia Meloni ha spiegato il senso della manifestazione. «Ci siamo ritrovati su alcune sfide - ha sottolineato - con tanta di quell'Italia reale che il Governo ha dimenticato, puntando assolutamente a costruire un fronte serio di opposizione, aperto a chiunque vuole aderire».



«Abbiamo scelto Venezia - ha aggiunto Meloni - sia perché qui si vota, sia perché è un simbolo di quelle piccole e medie imprese vessate e costrette a chiudere, di quegli imprenditori costretti a gesti estremi dal Governo. Ma siamo qui anche per manifestare la nostra solidarietà a Graziano Stacchio, che merita una medaglia d'oro. Non è voluto intervenire, ma rispetto le sue scelte perché capisco il suo non voler essere trasformato in un eroe».



«Spero in una ricomposizione all'interno della Lega tra Matteo Salvini e Flavio Tosi. Vorrei che tornassero a dialogare per il bene del loro movimento e del centrodestra». Al corteo sulla sicurezza organizzato da Fdi e da alcuni esponenti della Lega, in molti hanno inneggiato a «il Faro libero», facendo riferimento ai circoli nati a sostegno della Fondazione di Flavio Tosi che secondo Salvini non sarebbero compatibili con la Lega.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 7 Marzo 2015, 15:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Manifestazione contro il governo,
in 8.000 con Giorgia Meloni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2015-03-09 12:42:19
Numeri a caso Io direi che la manifestazione è andata bene, ma blaterare numeri a caso rende ridicoli gli organizzatori: in Campo San Geremia non ci potrebbero stare ottomila persone neanche sistemandole su tre strati sovrapposti. Mi sono domandata, però, perchè organizzare questa manifestazione a Venezia e non a Mestre, dove il degrado sociale è ben più evidente: forse perchè a Venezia, nella ressa di un bel sabato di sole, era più facile confondere tra i partecipanti anche semplici turisti?
2015-03-09 11:55:48
Non fatevi abbindolare Non fatevi abbindolare, ultimamente i politici italiani di Roma si son accorti del veneto e di venezia perchè sanno che stann per perderli, ha cominciato bocchetta Renzi per finire con occhioni Meloni, bandiere italiane e fanfare, ma qua cascano male, manco una bandiera di San Marco, è come se nell\'ottocento fossero venuti con le bandiere austriache, ai veneti non gliene pol fregar de manco.
2015-03-09 10:43:51
8.000 ? Neppure contando i passeggeri scesi da tutti i treni.
2015-03-08 16:58:03
@ a.mico le vien da ridere? pensi che a me non vien da piangere, ma mi vien tanta rabbia quando sento quelli della sinistra dire: delinquenza? ma no, vi sbagliate! aumento dei furti nelle case? ma no, sono in diminuzione! immigrati? ma no sono poveri profughi che scappano dalla guerra ed è nostro dovere accoglierli ed aiutarli!!!!!!!
2015-03-08 15:25:35
anpi no global e centri sociali tre facce della stessa medaglia.