Martedì 6 Novembre 2018, 22:25

La afferra per le gambe in strada ma lei reagisce. Caccia al maniaco

PER APPROFONDIRE: maniaco, mestre, molestie, ragazze
Un'immagine di via Ca' Rossa a Mestre nella zona dove è avvenuta l'aggressione

di Monica Andolfatto

È caccia al maniaco che domenica pomeriggio ha aggredito in rapida sequenza due ragazze, senza per fortuna riuscire a consumare la violenza. Messo in fuga dalla vittima, prima, e poi da una passante con la quale ha ingaggiato anche una brutale colluttazione. Su entrambi gli episodi sta indagando la polizia, che non appena allertata ha fatto scattare le ricerche. Siamo dalle parti di via Ca’ Rossa a Mestre attorno alle 16. Una 26enne sta camminando lungo il marciapiedi parlando al cellulare. All’improvviso si sente afferrare le gambe da dietro e quasi perde l’equilibrio. Ed è quasi paralizzata dallo choc quando si rende conto che quello sconosciuto la sta palpeggiando in ogni parte del corpo e sta tentando di infilarle le mani nei pantaloni. Allora reagisce con tutta la
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La afferra per le gambe in strada ma lei reagisce. Caccia al maniaco
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2018-11-09 10:53:20
Gigio sta portando la vostra cittadina sul fondo del precipizio. Questa destra si dimostra per quello che è, solo chiacchiere e zero fatti, come sempre...hahahahahaahahahahahaahaha......senza contare la netta incapacità da parte del primo cittadino e della sua inqualificabile giuntina di affrontare la più piccola difficoltà......comici...hahahahahahaahahha..ciao enrico..ciao.
2018-11-08 13:45:49
I tempi sono maturi perché nasca anche in Italia un partito degli africani. A guidarlo naturalmente sarà l'ex mininistro ed europarlamentare piddina Cecile Kyenge, fondatrice dell'Afroitalian power initiative. È lei stessa a lanciare l'annuncio roboante sui social: "È tempo di farsi valere. È tempo di dimostrare che ci siamo. Contro i soprusi e la discriminazione, per un futuro (e un presente) di rispetto, coesione, benessere e pace sociale". Di partito vero e proprio non se ne parla esplicitamente, dalle parti del Pd non l'avrebbero presa benissimo. L'obiettivo della Kyenge, convinta che in Italia ci sia l'apatheid come nel Sudafrica prima di Nelson Mandela, è naturalmente mettere in piedi una rete di sostegno per la prossima campagna elettorale, coinvolgendo i tantissimi italiani di origine africana che naturalmente possano votare. Il lancio è previsto per il prossimo weekend a Modena, il tempo stringe e la rielezione all'Europarlamento non è affatto scontata.
2018-11-08 07:24:19
ROMA: Si masturba sul bus: è un immigrato bengalese Sembrava una giornata come tante altre, almeno così credevano i passeggeri a bordo del 913 dell’Atac, quantomeno fino a ieri pomeriggio alle 17.30 quando, a una fermata lungo il tragitto, è salito sul mezzo un cittadino bengalese e ha iniziato a masturbarsi davanti ad una ragazza di 16 anni. L’autobus, si apprende da Roma Today, procedeva verso via Delle Medaglie d’Oro, quando il bengalese – un uomo di 33 anni – adocchiata la ragazzina si è avvicinato, ha cominciato a fissarla e poi, una volta calati i pantaloni, ha cominciato a farsi i fatti suoi, ostentandoli. per fortuna, un passeggero indignato dal comportamento dello straniero e preoccupato che la situazione potesse ulteriormente degenerare, ha provveduto a chiamare la Polizia che è intervenuta tempestivamente. Così, come riporta il quotidiano romano, il bus è stato bloccato e “l’irriverente” passeggero è stato fatto scendere. Quindi, condotto nella più vicina caserma: ora dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata. E gli è andata pure bene che, diversamente da quanto accaduto in altri illustri precedenti, la folla inferocita non è intervenuta a linciarlo…
2018-11-07 16:49:41
che volete fare signorine, INTEGRATEVI e lasciateli fare, il corano vi ha condannate ad un (anche due) gradini inferiori, avete votato pd per decenni il pd, adesso non vi resta che lasciarli fare ed integrarvi. domani che loro saranno la maggioranza sarete già abituate alle nuove usanze. questione di tempo, POCO TEMPO ORAMAI.
2018-11-07 14:16:21
Con il nuovo ministro degli interni, con pazienza e un po' alla volta, sono sicuro che in Italia verra' ripristinato l'ordine pubblico scientificamente distrutto dalla sinistra ex progressista.