Occupa la casa Ater e si autodenuncia: «Ho due figli minori, ne ho bisogno»

Martedì 16 Gennaio 2018
Occupa la casa Ater e si autodenuncia: «Ho due figli minori, ne ho bisogno»
46
MESTRE - Mamma disperata occupa una casa Ater e chiama la polizia per autodenunciarsi: «Ne avevo bisogno». È accadutoa Mestre. La donna, una cittadina rumena di 42 anni, ha telefonato direttamente al 113 comunicando di aver occupato un appartamento dell’Ater èerché si trovava in stato di necessità e aveva la priorità di trovare una sistemazione abitativa per sé ed i suoi due figli minori di 11 mesi e 2 anni e di un terzo figlio ventunenne.

La Polizia ha contattato l’Ente per comunicare l’accaduto ed inviato una pattuglia sul posto. I poliziotti hanno accertato il danneggiamento della porta di ingresso dell’appartamento e, all’interno, la presenza della donna con i suoi figli. Si procederà a segnalare il fatto all’Autorità Giudiziaria.




 
© RIPRODUZIONE RISERVATA