Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Zaia in diretta: «Il Covid non è più quello di prima, siamo nella fase endemica»

Martedì 16 Agosto 2022 di Redazione Web
Luca Zaia

VENEZIA - Il presidente del Veneto Luca Zaia ha tenuto un punto stampa oggi - 16 agosto - nella sede della Regione Veneto per affrontare alcuni temi caldi della politica.

La situazione Covid con il picco della pandemia ormai superato e l'entrata nella fase endemica: «Siamo preoccupati per l'autunno che arriverà, ma ci saranno anche altre emergenze a partire dal caro bollette e siamo preoccupati per il limbo governativo. Speriamo di averne al più presto uno come interlocutore per i tanti temi da affrontare prima quello dell'Autonomia ma anche il grande tema del disavanzo delle spese sanitarie che come regioni dobbiamo affrontare».  «Le curve ci dicono che abbiamo rispecchiato l'andamento che avevamo dal punto di vista previsionale, rispetto al Portogallo. Ci aspettavamo il picco verso fine luglio - ha aggiunto Zaia - per poi andare in 'atterraggio morbido', ed è ciò che sta succedendo. Di certo, non è più il virus di prima: si sta endemizzando e ospedalizza di gran lunga di meno». Alla luce dei dati, ha sottolineato Zaia, «non servono restrizioni, nemmeno a livello scolastico. Ci stiamo comunque preparando per l'autunno - ha concluso - con la doppia vaccinazione da mettere a disposizione dei cittadini». 

«Siamo in una situazione non facile - ha proseguito Zaia - che condivido con i colleghi presidenti. Il post Covid ha massacrato i bilanci, la congiuntura economica è in difficoltà e siamo preoccupati per l'autunno. In Veneto abbiamo speso oltre 1,5 miliardi per il Covid, e come per tutti i miei colleghi abbiamo la necessità che a livello nazionale ci sia riconosciuta questa necessità».

Ha preso poi la parola l'assessore regionale al Bilancio Francesco Calzavara per illustrare il documento della Regione.

La diretta

Ultimo aggiornamento: 12:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci