Luca Zaia in radio presenta il suo libro: «La patologia è l'omofobia ma resto dell'idea di non favorire le adozioni gay»

Lunedì 21 Novembre 2022 di Redazione Web
Luca Zaia, no alle adozioni gay
1

VENEZIA - «Il libro parla dei giovani, della guerra, dell'ambiente. Parlo di progettualità, di temi etici come la sessualità e il fine vita. Ci sono dei temi di cui non dovremmo più occuparci perché non sono problemi e avremmo dovuto già risolverli». Così il presidente della Regione Veneto Luca Zaia durante A Non Stop News di RTL 102.5. Prosegue il tour del governatore per la presentazione del suo nuovo libro "I pessimisti non fanno fortuna" (Marsilio). 

No alle adozioni gay

Zaia si è espresso sul tema dell'omofobia: «Un tema come l'omosessualità non possiamo trattarlo come un problema perché la patologia è l'omofobia e non l'omosessualità - ha osservato - . Dovremmo occuparci di altri problemi. I temi che riguardano le coscienze e le libertà personali devono avere il massimo rispetto. I fondamentalismi esistono sia a destra che a sinistra ed è per questo che vanno rispettate le libertà individuali».

E poi ha aggiunto: «Vanno rispettate le libertà individuali ma le adozioni sono un tema diverso perché coinvolge un altro soggetto che è il bambino. Quindi non stiamo più parlando di libertà individuali e la mia personale posizione è di non favorire le adozioni».

Ultimo aggiornamento: 22 Novembre, 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci