Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pamela, 38 anni, una laurea e nessun lavoro: «Ora faccio la saldatrice». Come Alex di Flashdance

Venerdì 11 Settembre 2020
Debora Ceccato
NOVENTA - La sua potrebbe essere una storia con la trama del film Flashdance dove la protagonista lavora come operaia saldatrice, manca ancora, però, un bel finale tutto da scrivere. Cerca lavoro, infatti, Pamela Ceccato, 38 anni, originaria di Treporti, ha studiato al liceo scientifico Galilei di San Donà, ora abita a Castelfranco, disoccupata con in tasca una laurea triennale in Scienze politiche e sociologiche all'università di Padova. Lo scorso agosto ha frequentato il primo corso di saldatura promosso da Apindustria all'azienda Tergas di Noventa. «Si è tratta di un corso di saldatura Mag a filo continuo spiega Pamela - con il gas che funge da protezione per il processo di fusione. È durato 90 ore, assieme agli altri corsisti siamo stati stimolati dal docente».

Ma cosa spinge una laureata in sociologia a diventare saldatrice? «La sociologia è la mia passione spiega ma per mantenermi ho lavorato come segretaria d'azienda, autista di taxi, aiutante elettricista, in un fast-food. Tutti lavori flessibili, che presentano una certa precarietà con contratti con ritenuta d'acconto, cocopro, o voucher. Lo scorso anno mi sono rotta una gamba in un incidente e mi sono trovata senza disoccupazione, dipendere dai genitori è dura. Per questo ho provato il corso. Uno degli obiettivi è trovare un posto fisso, basta precarietà. Il mestiere è pesante, soprattutto d'estate, ma avevo già svolto lavori manuali e non mi spaventa stare nei cantieri. Ho apprezzato proprio l'aspetto manuale, in particolare nella saldatura di oggetto in ferro battuto. Ho spedito qualche curriculum, finora però nessun colloquio, non so se per un pregiudizio di genere o per la poca esperienza, anche per questo vorrei tornare per il prossimo corso dedicato alla saldatura Tig, so che Apindustria è propensa a promuoverlo». Nel frattempo Tergas ha rinnovato la propria sede nell'area didattico-formativa, nel laboratorio di saldatura e nel campo di prove antincendio. L'inaugurazione si terrà oggi, venerdì 11, alle 17.30. D.Deb.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimo aggiornamento: 12:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci