Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Jesolo, allarme movida violenta: arrivano 20 steward per evitare risse e atti di vandalismo

Sabato 2 Luglio 2022 di Emiliana Costa
Forze dell'ordine a Jesolo.
6

JESOLO - Jesolo punta sulla sicurezza. Il sindaco Christofer De Zotti ha annunciato l'avvio di un nuovo servizio di informazione e sicurezza in città attraverso la presenza di 20 steward per garantire che la movida in una delle
spiagge più frequentate dell'Adriatico si svolga senza risse o atti di vandalismo. L'iniziativa prende avvio oggi, sabato 2 luglio. In questo primo fine settimana sarà impiegata una decina di steward, il cui numerò aumenterà con il passare dei giorni.

A pieno regime, il servizio impegnerà gli operatori dal venerdì alla domenica, dalle 23 alle 5, nei mesi di luglio, agosto e settembre. Avranno il compito di informare e sensibilizzare le persone presenti nell'area compresa fra piazza Mazzini e piazza Aurora, soprattutto i più giovani, sull'adozione di comportamenti responsabili e rispettosi nei confronti della città ma anche dell'ambiente, degli spazi pubblici, dell'identità di Jesolo e dei suoi abitanti.

Nello stesso contesto prende avvio anche il progetto «Bevi responsabilmente», organizzato da Fipe-Confcommercio e l'Associazione Nazionale Magistrati, con il supporto del Comune di Jesolo. L'iniziativa consiste in un vero e proprio patto tra pubblici esercizi e magistrati per promuovere il rispetto delle norme e l'adozione di buone pratiche contro l'abuso di alcol tra ragazzi e gestori di locali.

Ultimo aggiornamento: 3 Luglio, 10:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci