Movida selvaggia a Jesolo. Blindata la spiaggia davanti a piazza Mazzini: vigilantes di notte sull'arenile. Quanto costano? 70mila euro

Lunedì 28 Giugno 2021 di Giuseppe Babbo
Jesolo, stretta sulla sicurezza vigilantes di notte in spiaggia
4

JESOLO - «Ci vogliono maggiori controlli notturni sulla spiaggia, è questo il prossimo passo da compiere: concentreremo l'azione degli steward soprattutto nel lungomare». Il sindaco Valerio Zoggia non solo l'ha ripetuto più volte, ma ha anche confermato che da sabato prossimo il tratto di arenile antistante a piazza Mazzini sarà praticamente blindato grazie alla presenza di venti steward assunti dal Comune: sarà così per ogni sabato d'estate, con un costo di 70mila euro per le casse comunali. Sabato il primo cittadino, scortato dal capogruppo Gino Pasian e dall'assessore Gian Battista Scaroni, ha passato gran parte della notte passeggiando tra piazza Mazzini e il lungomare. Massicci i controlli allestiti nella piazza, presidiata fino a notte fonda da polizia, carabinieri e agenti della Polizia locale, con due sanzioni comminate per la violazione dell'ordinanza anti-alcol. Ma questa volta è stata desolante, e molto preoccupante, la situazione emersa nell'arenile. Soprattutto nel tratto compreso tra piazza Mazzini e piazza Aurora.

Movida violenta in centro, il sindaco di Jesolo chiede aiuto al prefetto


MARKET DI DROGA
E' qui che sabato notte gli amministratori hanno contato almeno una ventina di spacciatori, tra nigeriani e magrebini, tutti comodamente appoggiati alla staccionata che separa la spiaggia dalle aiuole. Ed è sempre qui che chi cerca, trova. Per la precisione hashish, marijuana e cocaina. Di fatto un supermercato della droga fronte mare, con un incrocio di domanda e offerta sempre più giovane, almeno a giudicare dalla bassa età di chi tenta di acquistare le sostanze. Insomma, ragazzini e ragazzine alla ricerca dello sballo del sabato sera. Questo uno degli aspetti che più ha fatto imbufalire il primo cittadino. «Per tutta la settimana spiega Zoggia non registriamo particolari problemi, se non qualche schiamazzo o poco più. Venerdì scorso ho fatto un giro in piazza Mazzini, c'era bella gente, c'erano famiglie e bei ragazzi. Sabato notte è cambiato tutto: centinaia di ragazzini che vengono nella nostra città solo per sballare, tra alcol e droga. E' una situazione che non può essere tollerata».

Dopo i vaccini anche i tamponi rapidi nei camper nei luoghi di vacanza


CONTROLLI INTENSIFICATI
Già nelle prossime ore il sindaco Valerio Zoggia chiederà ai vertici provinciali di intensificare i controlli nel lungomare. «L'ho già fatto ribadisce il sindaco e continuerò a farlo ancora, con le forze dell'ordine schierate sulla spiaggia gli spacciatori non si sono visti. Chiederemo di farlo nuovamente. Ma non solo: anche noi faremo la nostra parte». Per sabato prossimo il Comune metterà in azione anche i propri steward, ovvero delle guardie giurate non armate ma preparate non solo per fare sensibilizzazione ma anche per affrontare situazioni di un certo tipo (spacciatori e bulli, ad esempio), ovviamente sempre in collaborazione con le forze dell'ordine. «Oggi invieremo la bozza di convenzione con l'agenzia di vigilanza al Prefetto conclude Zoggia ovviamente gli steward non si sostituiranno alle forze dell'ordine ma aumenteranno il presidio e allerteranno le forze di polizia in caso di necessità. Li concentreremo soprattutto sulla spiaggia, per evitare assembramenti e allontanare gli spacciatori, saranno in servizio fino alle 5 di mattina». Come detto i controlli in piazza Mazzini sono stati notevoli, vista anche la presenza di tantissime persone e di molti giovani, parte dei quali particolarmente euforici per la vittoria dell'Italia contro l'Austria. In ogni caso la situazione è stata tenuta sotto controllo dalle forze dell'ordine. Durante la notte si sono registrate anche delle scaramucce subito sedate dagli stessi agenti. Due le sanzioni da 200 euro comminate per il mancato rispetto dell'ordinanza anti-alcol, che vieta di consumare e detenere alcolici in pubblico dalle 16, decine le bottiglie di alcol gettate dai giovani alla vista dei controlli.

 

Ultimo aggiornamento: 11:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA