​Scatta la festa di fine estate “Tutto
a 1 euro” e in strada scoppia il caos

Lunedì 19 Settembre 2016
10
JESOLO - Auto bloccate dai giovani che avevano invaso la strada e sporcizia ovunque. La festa di fine estate "Tutto a 1 euro" che da sedici anni richiama in città migliaia di ragazzi non è passata inosservata. Numerose le proteste da parte dei residenti, di negozianti ed esercenti costretti a pulire vetrine e lastrici trasformati in latrine a cielo aperto. Gli organizzatori della festa, chiamati in causa, si scusano per i disagi e promettono che il prossimo anno si cercherà di ridimensionare l’evento. 
La Polizia Locale di Jesolo è dovuta intervenire. Il quadro che hanno trovato era caotico. Vi erano ammassate sulla sede stradale diverse centinaia di persone intente a consumare bevande, il transito delle auto era impossibile, tanto che erano costrette a fare retromarcia e deviare sulla vicina laterale. I numerosi avventori presenti sulla sede stradale non hanno mai manifestato l’intenzione di spostarsi, bloccando di fatto la circolazione stradale e turbando la regolarità di un servizio pubblico. A contorno, è stato accertato, è stato accertato che veniva anche trasmessa musica ad alto volume, perfettamente udibile  a parecchia distanza dal pubblico esercizio, assieme agli schiamazzi delle persone presenti sulla strada.
Accertate le violazioni i titolari dell’evento saranno denunciati per disturbo della quiete pubblica e interruzione di un pubblico servizio, nonché segnalati alla Questura.
 Ecco come era la strada...
Ultimo aggiornamento: 10:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci