Giovedì 16 Agosto 2018, 22:11

Raid dei Rom nel negozio, assalto in venti: furti, minacce e botte

il titolare del negozio, aggredito e picchiato da una ventina di nomadi

di Fabrizio Cibin

JESOLO - Assaltano in venti il mini market, picchiano il titolare, la moglie e un cliente che era accorso in aiuto, e alla fine minacciano di bruciare il locale. È stata una notte di terrore allo stato puro, quello vissuto da una coppia di bengalesi, in Italia da anni, che gestisce il Lido Market, situato in via dei Mille. Per loro e per un cliente: accorso per prendere le loro difese, è stato a sua volta picchiato e ne avrà per una decina di giorni. Il fatto è avvenuto verso le 22 della sera di Ferragosto. «In giro era pieno di gente», ricorda il titolare, Nizanur Rahman, da 25 anni in Italia e da 9 titolare del mini market che si trova in zona piazza Nember. Prima faceva il cuoco, lavoro che ancora svolge
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Raid dei Rom nel negozio, assalto in venti: furti, minacce e botte
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 57 commenti presenti
2018-08-19 15:16:29
maledetti
2018-08-18 06:18:43
Abbiamo anche noi un clan stile Ostia.Gia' dimenticati banchetti di nozze, con tutti gli invitati che ad unsegnale fuggono ed il conto piange?Con che cosa si vuole che un esercente si armi, se sono in venti o piu' con un mitra a serbatoio circore o nastro??I primi ad averlo sarebbero( e forse lo sono) Lorsignori.
2018-08-17 22:08:39
ruspa-ruspa e ancora ruspa.
2018-08-17 21:15:43
SALVINI scrive che la MAFIA gli fa schifo... IO posso scrivere che anche i ROM mi fanno un SIMILE EFFETTO ???
2018-08-17 19:57:03
Gli zingari sono diffusi in tutta la fascia mediterranea, oltre che nel Balcani. Nella Camargue hanno addirittura la loro chiesa. Ma non mi risulta che in nessuno di questi (molti) Paesi il problema "zingari" abbia assunto la virulenza che ha oggi in Italia. Mi pare evidente che la differenza stia nella certezza della pena: dove il bastone funziona gli zingari stanno bene attenti a quello che fanno (in Grecia li ho visti vendere fieno, tanto per dirne una); in Italia, dove siamo andati avanti per decenni ad offrir loro carote (perche il bastone faceva ribrezzo ai cattocomunisti al potere) gli zingari sono diventati un problema sociale di alta pericolosita'. La Lega deve cominciare a por mano alle leggi senza limitarsi a proclami episodici, se vuol mantenere il consenso!!!