Jesolo. Schianto pauroso contro un albero: Andrea, 44 anni, si sveglia dopo due mesi di coma: «Grazie a tutti»

Giovedì 17 Novembre 2022 di G.Bab.
Jesolo. Schianto pauroso contro un albero: Andrea, 44 anni, si sveglia dopo due mesi di coma: «Grazie a tutti»
1

JESOLO - Due mesi di buio, alternati tra speranza e preghiere. Ma anche da quotidiani viaggi tra Jesolo e Treviso, sempre in attesa di una sola notizia, comunicata nella serata di martedì. «Andrea si è svegliato». Dopo due mesi di coma. Andrea Tegon, lo jesolano di 44 anni rimasto coinvolto in un grave incidente stradale avvenuto nella notte tra il 16 e il 17 settembre in via Martiri delle Foibe, quel giorno si trovava a bordo della sua auto che improvvisamente è sbandata colpendo un albero.

Andrea si sveglia dopo due mesi di coma

Violentissimo l’impatto, immediato il ricovero nel reparto di Neurochirurgia a Treviso dove l’uomo è stato ricoverato fino a ieri e dove è stato sottoposto a due interventi. Risvegliatosi dal coma, ieri è stato trasferito all’ospedale di San Donà e ora dovrà seguire un percorso di riabilitazione. Ma la notizia del suo risveglio ha fatto presto il giro della città.

«Vogliamo pubblicamente ringraziare tutto il personale del reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di Treviso – dice il papà di Andrea, Roberto Tegon – per la grande sensibilità e dedizione messa in atto in questi due mesi. Ora inizia un altro percorso». Tanti gli incoraggiamenti ricevuti in queste settimane da amici e conoscenti. «Abbiamo scoperto un lato che non conoscevamo di Andrea – aggiunge il papà – e del quale siamo orgogliosi».

Ultimo aggiornamento: 12:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci