Stufa e coperte: 45enne invalido al 100% vive nei bagni del cimitero

Stufa e coperte: 45enne invalido  al 100% vive nei bagni del cimitero

di Lino Perini

PIANIGA - Un uomo di 45 anni, Roberto B. da giovedì scorso dorme nei bagni del cimitero di Pianiga con stufa e coperte. Un video è stato postato sabato su Facebook nel quale si segnala la situazione di questa persona, invalida al 100% e si chiede l'intervento del Comune per trovargli un alloggio. La situazione, tuttavia, è nota all'amministrazione comunale e il sindaco Massimo Calzavara è apparso infastidito: «La situazione di Roberto è nota ai servizi sociali tanto che il Comune ha provveduto a trovargli, e pagare, recentemente un alloggio per una quindicina di giorni. Ora si cerca di forzare la mano nei confronti del Comune per ottenere un alloggio ma bisognerebbe anche chiedere a lui di spiegare come mai, dopo aver vissuto per dieci anni a casa dei genitori ora, a causa di quali motivi, non vi abiti più. Inoltre è noto che ha una figlia maggiorenne e numerosi fratelli che potrebbero ospitarlo»...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 16 Gennaio 2017, 14:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Stufa e coperte: 45enne invalido al 100% vive nei bagni del cimitero
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 18 commenti presenti
2017-01-17 11:03:42
Sindaco egregio,prima di sbroccare si ricordi che l9 stato,le istituzioni e i partiti politici cui sicuramente fa parte anche lei pagano alloggi per i profughi anche fino a 900,1000 euro al mese. Comprensivo di riscaldamento. E una quota a pargeper le utenze,luce acqua gas,nonchè allacciamenti nel caso non vi fosse stata voltura e piccoli lavori di restauro per rendere accogliente e sicura la casa dei profughi che nel frattempo attendono fuori al telefono,pagato da noi anche quello, conversando con i LORO parenti,genitori o figli maggiorenni. Credo che le frasi del sindaco siano vergognose ,irrispettose, di parte e che denotino come sia conveniente far la voce grossa con i connazionali e tacere sottomessi ai nuovi. Perchè non va nei centri di accoglienza mentre protestano perchè mangiano troppa pasta a dire loro di farsi aiutare dai parenti??
2017-01-16 22:23:21
se è invalido al 100 avrà diritto a una pensione ....perché deve andare a carico dei parenti ?
2017-01-16 20:41:27
francamente dei motivi per i quali non ne puo' piu' di vivere con i genitori non ce ne frega nulla. E' senza lavoro e senza casa. Il comune gli trovi una sistemazione, decente, e poi si rivalga sui parenti per il rimborso. I profughi, poveriiiiiniii, in hotel 5 stelle e lui al cimitero?? MADDAI!
2017-01-16 20:38:28
bravissimo
2017-01-16 20:03:18
Quelli che arrivano clandestini sono tutti "poveri profughi perseguitati che cercano un avvenire migliore e "vanno aiutati" (hotel, riscaldamento, acqua calda, smartphone con scheda e chi piu' ne ha piu' ne metta...se sono italiani sono "furbetti2" e vanno lasciati morire di fame e di freddo....e i "marciatori" sono a riposo...del resto...calzavara e il suo capo, tosi, sono con alfano...quindi il signor sindaco e' "infastidito"......