Tunisini beffano l'alt, folle fuga in città contromano senza patente: presi, liberi

PER APPROFONDIRE: contromano, inseguimento, marghera, mestre
Tunisini beffano l'alt, folle fuga in città contromano senza patente: presi, liberi
MESTRE - Denunciati dai carabinieri - ma in stato di libertà - due immigrati tunisini, B.I.G., 23enne e B.M., 25enne,  per resistenza a pubblico ufficiale, dopo un inseguimento rocambolesco in cui la vettura dei fuggitivi ha messo a rischio la vita delle persone che si trovavano sulla sua strada. I fatti sono avvenuti intorno alle 2 di notte, in pieno centro abitato di Mestre, per poi concludersi ai bordi del parco Emmer di Marghera: la pattuglia del Nucleo Radiomobile, individuata un’autovettura all’apparenza anonima in transito – una Fiat Punto che percorreva Corso del Popolo a bassa velocità – con due persone a bordo, ha intimato l'alt per il controllo del mezzo.

Per tutta risposta, il conducente ha accelerato di colpo, in prossimità del veicolo dei carabinieri, dandosi alla fuga ad alta velocità verso l’abitato di Marghera. Immediatamente è iniziato l’inseguimento della vettura, con contestuale invio di rinforzi coordinato dalla Centrale Operativa ed avviso a tutte le forze di Polizia, per cercare di intercettare i fuggitivi. Prolungato e abbastanza rocambolesco l’inseguimento, soprattutto nella fase iniziale, quando gli inseguiti avevano guadagnato qualche centinaio di metri di distacco, sfruttando la sorpresa iniziale. Poi la vettura iniziava manovre spericolate e a “zig-zag” percorrendo le rotonde più volte, per permettere infine ai due occupanti di fermare il mezzo ai margini di un parco pubblico e cercare di fuggire nel verde. Nel corso del tragitto, inoltre, il guidatore dell’auto, che tra l'altro non ha mai conseguito la patente – ha imboccato contromano alcune vie, mettendo a rischio altri utenti che incrociava.

Ma con l’accerchiamento messo in opera, con perfetto sincronismo anche da parte delle “pantere” della Sezione Volanti della Questura, l’auto imboccava una strada senza uscita che porta proprio al parco Emmer, dove autista e passeggero sono stati finalmente bloccati. I due sono stati denunciati in stato di libertà per resistenza a Pubblico Ufficiale, mentre l’autista è stato denunciato per aver fornito false generalità e sanzionato per guida senza patente. Entrambi sono liberi.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 15 Gennaio 2019, 14:16






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tunisini beffano l'alt, folle fuga in città contromano senza patente: presi, liberi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 74 commenti presenti
2019-01-17 14:06:14
Mi vien che ridere
2019-01-16 17:10:54
Evidentemente neanche il giubbotto della polizia di stato che indossa salvini serve da deterrente, proverei con quello della polizia tunisina.
2019-01-16 16:37:29
Leggendo i commenti mi sono reso conto che i ministri della giustizia e dell'interno sono del PD. Pensate un po, io credevo fossero bonafede e salvini.
2019-01-16 11:18:33
io sono pronto a discutere su tutto! ...ma dopo essermi difeso!...
2019-01-16 10:54:31
Dicono che questi fatti e queste persone portano volti. Presto torneremo a votare ma non ho capito chi devo votare