Da domenica 17 ottobre stop alle auto: ritornano le domeniche ecologiche

Sabato 9 Ottobre 2021 di Alvise Sperandio
Domeniche senz'auto a Mestre
4

MESTRE - Da domenica prossima tornano le domeniche ecologiche, una al mese da qui a fine anno. Il Comune ha individuato queste date: 17 ottobre, 21 novembre (festa della Madonna della Salute) e 26 dicembre (Santo Stefano). In queste tre giornate ci sarà lo stop (quasi) totale al traffico, dalle 8.30 alle 18.30, su tutto il territorio di terraferma, fatta eccezione per le tangenziali di raccordo e i percorsi necessari per accedere ai parcheggi principali della città. E fatte salve, ovviamente, le deroghe che sono molte previste dal Tavolo tecnico zonale.

LOTTA ALLO SMOG

L'obiettivo è sia di combattere lo smog, facendo scendere i livelli di particolato presenti nell'aria, che di sensibilizzare la popolazione sui temi del rispetto dell'ambiente, della lotta all'inquinamento e della promozione della mobilità sostenibile. Anche ai Comuni della provincia sono state suggerite queste tre date, con l'auspicio di organizzare l'iniziativa su scala più ampia. Sarà possibile accedere ai parcheggi di via Santa Maria dei Battuti, di via Da Verrazzano, via Buozzi angolo via San Donà, via Borgo Pezzana-Terraglio, viale Ancona, via Ca' Marcello e nei pressi della stazione ferroviaria. Per alcune categorie aventi diritto alla deroga, è previsto l'obbligo di autocertificazione. Le domeniche ecologiche, che saranno fissate anche da gennaio ad aprile, rientrano nell'ambito dell'Accordo di bacino padano in forza del quale le Regioni del Nord hanno previsto la consueta limitazione al traffico autunnale e invernale, in vigore dal 1. ottobre al prossimo 30 aprile, per tutti i veicoli più datati.

Com'è noto, già col livello verde di base era stato previsto il divieto di circolazione anche per le Euro 4, graziate poi dalla persistenza dell'emergenza sanitaria per Covid. Ma dovrebbero fermarsi se scattasse l'allerta arancione o rossa, in presenza di quattro o 10 giorni consecutivi di superamento del livello medio giornaliero di Pm10 oltre il limite massimo consentito pari a 50 microgrammi per metro cubo d'aria, calcolato sulla centralina Arpav di riferimento urbano del parco Bissuola. Dove, per la cronaca, ancora non è stato raggiunto il fatidico 35. giorno di superamento ne manca uno come bonus massimo consentito dall'Unione europea per concentrazioni superiori al limite. Anche quest'anno, è prevista la finestra di sospensione delle limitazioni al traffico dal 19 dicembre all'Epifania, quando potranno correre tutti i veicoli, sempre che lo smog non salga a livelli tali da far entrare in vigore l'allerta. 
 

Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre, 08:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA