«È morto, stop alla pensione». Dimostra che è vivo, ma non basta

PER APPROFONDIRE: anziano, disguido, inps, mestre, pensione
«È morto, stop alla pensione»  Dimostra che è vivo, ma non basta
MESTRE - Lo danno per morto e gli tolgono l'accredito della pensione. Lui se ne accorge quando ormai la banca aveva restituito all'Inps l'importo delle pensioni del mese di ottobre e novembre perché ingiustamente accreditate lasciando il conto in rosso.
La banca invita marito e moglie a recarsi allo sportello e, con imbarazzo, gli spiega che l'intestatario era stato dichiarato deceduto dal 30 agosto 2016 e quindi l'Inps con una nota richiedeva la restituzione della pensione percepita nei mesi di settembre ottobre e novembre. Il "defunto" giustamente s'arrabbia e almeno gli vene concesso un fido. L'errore? Colpa del Comune che lo ha inserito in una lista delle persone decedute.
Per riavere la sua pensione, però, ora dovrà attendere febbraio 2017.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Dicembre 2016, 08:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«È morto, stop alla pensione». Dimostra che è vivo, ma non basta
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 33 commenti presenti
2016-12-14 08:41:05
Se riuscisse a spiegarmi ( penso sia un pò difficile) la relazione tra semplificazioni renziane e l'errore del comune.
2016-12-14 06:15:48
Sindaco,ora dovrebbe intervenire lei,ed aprire un inchiesta.
2016-12-13 18:36:46
Il bello è che gli impiegati del comune e dell'INPS sono mantenuti con i nostri soldi delle tasse
2016-12-13 18:30:32
@ montirosso 2016-12-13 10:19:59 E già, una volta becco uno deve essere pure contento di essere preso per i fondelli. Dopo alcuni anni che io sono in pensione, non ho mai ricevuto alcunchè da restituire allINPS. Poi tutti pronti a parlare di Inps, (giusto per carità) del Comune e tu del pensionato, ma io dico la BANCA, possibile che si permetta di svuotare un conto senza interpellare l'interessato o chi per lui?
2016-12-13 18:26:28
Chiunque abbia sbagliato diranno sempre che non hanno sbagliato loro ma ha sbagliato il computerquesto è un metodo usato molto spesso purtroppo per togliersi ogni responsabilità, nel frattempo cercheranno l'errore del computer ( che sicuramente non ci sarà) intanto il cittadino aspetta.