Travolti e uccisi dal motoscafo Open con motore da 150 cavalli

Domenica 5 Agosto 2018
Il motoscafo investitore e (da sinistra) Renzo Rossi e Nicolino Gavagnin
46
Uccisi dal motoscafo piombato contro la loro braca. Fine orribile per due pescatori di Castello, Renzo Rossi, 60 anni a dicembre, e Nicolino Gavagnin, 64 anni, infermiere in pensione (GUARDA LE IMMAGINI). Il tragico incidente venerdì notte, attorno alle 23.30, nel canale portale San Nicolò, tra l'isola di Sant'Andrea e l'aeroporto Nicelli del Lido. 

LA TESTIMONIANZA Ivan, l'investitore sotto choc: «Non li ho visti, erano senza luce»

La patanella su cui stavano rientrando verso casa è stata centrata e sventrata da un Open con motore fuoribordo da 150 cavalli, condotto da Ivan Bastasin, 28enne della Giudecca, sostituto gondoliere, che, dai primi riscontri, sarebbe sopraggiunto a forte velocità ed era pure senza targa (LA MODA DI TOGLIERE LA TARGA PER "FREGARE I VIGILI - LEGGI).

E oggi il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, interviene sul caso portando alla luce la difficile gestione delle acque in laguna: competenze troppo spezzettate che vanno unificate. (L'APPELLO DI BRUGNARO AL GOVERNO - LEGGI)


+++ TUTTI GLI APPROFINDIMENTI SUL GAZZETTINO IN EDICOLA OGGI +++
 


L'INCIDENTE VENERDì NOTTE Motoscafo travolge barca di pescatori: 2 morti e 4 feriti
LA POLEMICA Canali scambati per piste sulle quali sfrecciare /I precedenti

IL FENOMENO Il motoscafo era senza targa: la moda di toglierla per pagare multe più basse
DOPO POCHE ORE UN NUOVO INCIDENTE MORTALE IN LAGUNA Nuova sciagura. Onda anomala rovescia il barchino: un morto, 4 feriti


 
 

  Ultimo aggiornamento: 6 Agosto, 08:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA