Scivola durante un'escursione tra i boschi: perde la vita un ingegnere veneziano

Domenica 16 Ottobre 2022
Soccorso alpino (foto di archivio)

FALCADE -  Va a fare una passeggiata tra i monti e non rientra. Scatta l'allarme ma purtroppo per l'escursionista, un veneziano di San Donà di Piave, non c'è più nulla da fare. La tragedia oggi pomeriggio, 16 ottobre: a metà pomeriggio, verso le 16, su richiesta dei vigili del fuoco di Agordo, è stato attivato il Soccorso alpino della Val Biois, per partecipare alla ricerca di un uomo non rientrato da una passeggiata in zona Le Fratte. Remo Meneguz 67enne ingegnere di San Donà di Piave, aveva lasciato l'auto al bivio tra Valles e San Pellegrino, e aveva intenzione di fare una consueta camminata e rientrare per le 13.

Non avendo sue notizie, la moglie gli aveva mandato un messaggio verso le 13.30 senza ottenere risposta. Dopo averlo atteso invano, vedendo tramite un'apposita applicazione che la sua posizione rimaneva ferma in un punto, la donna ha attivato i soccorsi. Dallo screen shot, si è intuita la zona dove si trovava e le squadre di vigili e Soccorso alpino hanno avviato la ricerca, finché, 50 metri sopra una mulattiera non distante dell'abitato delle Fratte, è stato individuato il corpo esanime sotto un salto di roccia. Subito sono iniziate le manovre di rianimazione, proseguite poi dal medico dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore sbarcato con un verricello. Purtroppo senza poter far altro che constatare il decesso, dovuto ai traumi riportati nella caduta.
 

Ultimo aggiornamento: 17 Ottobre, 07:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci