Incidente in parete: cede la protezione, capo cordata vola per 15 metri e urta con violenza sulla roccia

Domenica 10 Luglio 2022
Soccorsi in Moiazza (foto di archivio)
1

AGORDO - La protezione non regge e il capo cordata vola per una quindicina di metri sbattendo contro la roccia. Poco prima delle 14 di oggi, 10 luglio, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato nel Gruppo della Moiazza, sulla Torre del Camp, nel comune di Agordo, per un incidente in parete lungo la Via Bien. Primo di una cordata di tre, un alpinista è infatti volato qualche metro sopra i compagni fermi in sosta, in quanto una protezione non aveva retto l'urto e lo scalatore aveva sbattuto sulla roccia una quindicina di metri più sotto.

Lanciato l'allarme, uno dei compagni si è calato da lui. Individuato il punto, l'eliambulanza ha sbarcato il tecnico di elisoccorso con 35 metri di verricello. L'infortunato, G.O., 27 anni, di San Donà di Piave (Venezia), è stato recuperato e trasportato al campo base al Rifugio Carestiato, dove ad attenderlo c'era il medico e l'infermiera dell'equipaggio e dove ha dato il proprio supporto anche il gestore, componente del Soccorso alpino di Agordo. Mentre venivano prestate le prime cure per un sospetto politrauma, l'eliambulanza è tornata in parete a prendere anche i due compagni. Il ferito è stato trasportato all'ospedale di Belluno.
 

Ultimo aggiornamento: 12 Luglio, 13:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci