Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ricoverato dopo un grave incidente, Luca festeggia i 18 anni in reparto

Mercoledì 17 Agosto 2022 di Luca Marin
Luca Boscolo Pantalin

CAMPOSAMPIERO - Non avrebbe mai immaginato di trascorrere il giorno del suo diciottesimo compleanno in una stanza d'ospedale con una gamba rotta e una placca al bacino fratturato dopo un violento incidente stradale: eppure Luca Boscolo Pantalin la festa per il raggiungimento della sua maggiore età non la dimenticherà mai. Oltre ai genitori e alla fidanzata Alessandra, il giovane residente a Codevigo ha trovato un nuovo, quanto inaspettato, gruppo di amici come il personale sanitario del centro traumatologico ortopedico dell'ospedale di Camposampiero dove è ricoverato dallo scorso 9 luglio. In realtà le cure per il neo diciottenne sono iniziate in Sardegna ai primi di giugno dove la famiglia era in vacanza: il ragazzo a bordo di una moto con alla guida il papà è stato colpito lateralmente da un'altra motocicletta. Ad avere la peggio è stato proprio Luca che ha riportato la rottura dei legamenti della gamba sinistra e la frattura del bacino. Ricoverato all'ospedale di Sassari per più di un mese, Luca Boscolo Pantalin è stato poi trasferito nel nosocomio intitolato a Pietro Cosma dove da anni è operativo il centro regionale traumatologico ortopedico.

Compleanno in reparto

L'accoglienza e le terapie in reparto gli hanno presto fatto tornare il sorriso e la voglia di riprendersi la vita. Anche il fatto che ha dovuto spegnere le candeline in una stanza dell'ospedale, e non magari in qualche locale a fare baldoria e scatenarsi con gli amici e la fidanzatina, non gli è pesato più di tanto. Anzi raggiunto al telefono, nonostante il dolore post incidente che ancora lo tormenta, Luca sprizza gioia da tutti i pori: «Oggi il mio 18^esimo compleanno è davvero straordinario - afferma con grande spontaneità - tutto il personale del reparto è diventato come una mia seconda famiglia. Voglio davvero ringraziare tutti per le cure prestate e per la gentilezza che mi viene riservata. Sono veramente felice. Non lo so ancora quanto tempo dovrò rimanere qui ma sono contento per come trascorro le giornate. I medici e il personale infermieristico mi dicono affettuosamente che presto tornerò a casa dove ci sarà una grande festa con amici e parenti. Io non ci penso e vivo alla giornata. Oggi è troppo bello festeggiare così il mio diciottesimo compleanno». I medici non si sbilanciano ma molto probabilmente Luca dovrà rimanere per un altro mesetto in ospedale a Camposampiero per le cure necessarie. In particolare per la complessità delle condizioni della gamba sinistra i sanitari di Camposampiero ripetono che ci vuole «tanto tempo e pazienza». Il neo maggiorenne di Codevigo si consola con i nuovi amici acquisiti, felice per due cose: il regalo del nuovo telefonino cellulare, atteso come non mai, e la visita della fidanzata Alessandra. La notizia del compleanno di Luca in reparto ha fatto il giro dell'ospedale: tutta la famiglia dell'Ulss 6 Euganea sui social si è simbolicamente stretta attorno al ragazzo con la faccia pulita, gli occhialini, un filo di barba e pizzetto. Immancabili i palloncini azzurri e il cappellino di buon compleanno come se il festeggiato fosse a casa o in un locale pubblico. D'altronde, 18 anni, capitano una sola volta nella vita.

Ultimo aggiornamento: 11:11

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci