Dramma in spiaggia: si tuffa in mare dal pontile vietato e sbatte la schiena, rischia la paralisi

Domenica 5 Luglio 2020
2

JESOLO  - Un ragazzo di 19 anni di origine tunisina, residente a Treviso, è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di mare da un pontile di Jesolo. Il giovane si era portato all'estremità del pontile da dove si è lanciato in mare ignorando il basso livello dell'acqua. Il ragazzo ha Infatti impattato violentemente con il capo sul fondale e l'impatto ha causato la lesione di una vertebra cerebrale. Alcuni bagnanti che avevano assistito alla scena hanno allertato i soccorsi. L'ambulanza dell'ospedale di Jesolo è intervenuta sul posto dove personale ha immobilizzato il giovane. L'elicottero del Suem ha poi trasferito il 19enne all'ospedale di Mestre dov'e tutt'ora ricoverato. I medici non escludono che il giovane possa restare paraplegico

Da notare che lo accesso ai pontili è interdetto con ordinanza per evitare assembramenti e rispettare così le norme di prevenzione anti Covid.


 

Ultimo aggiornamento: 8 Luglio, 10:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA