Mercoledì 25 Luglio 2018, 08:12

Giovane nomade costretta a rubare per riavere la figlia rapita dai rom

PER APPROFONDIRE: bambina, borseggiatrici, mamma, nomade, rom, venezia
Giovane nomade costretta a rubare  per riavere la figlia rapita dai rom

di Roberta Brunetti

VENEZIA Una giovane nomade costretta ai borseggi fra le calli per liberare la figlioletta, sequestrata dai parenti dell'ex marito per un debito di gioco. Una bimbetta di 3 anni, strappata alla madre in stazione a Mestre, quindi tenuta per settimane a Milano, fino al pagamento di 10mila euro di "riscatto". È un'inchiesta che offre uno spaccato sulla vita delle tante borseggiatrici che affollano le calli lagunari, quella aperta dalla Direzione distrettuale antimafia di Venezia per questo caso di sequestro a scopo di...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Giovane nomade costretta a rubare per riavere la figlia rapita dai rom
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 26 commenti presenti
2018-07-26 08:35:52
Le solite " palle" che raccontano per beffare la legge ed i magistrati.Che,d'altra parte, non aspettano altro.
2018-07-26 05:49:48
che cavolata!!!!!!
2018-07-25 15:39:36
E voi vorreste che noi credessimo ancora alle favole? Questa nobile signora, evidentemente, non ancora incinta, presenta il suo alibi boldriniano.
2018-07-25 14:41:05
Costretta a borseggiare...ho una certa eta' e faccio parte di quella parte degli italiani che non hanno piu' l'anello al naso. Non solo, ma nel tempo la durezza della vita mi ha portato ad avere un atteggiamento poco disposto ad ascoltare certi piagnucolii da parte di determinata categoria di pewrsone. Ora che mi si venga a dire che una nomade e' costretta a fare la ladra perche' ricattata, una baggianata cosi' non posso accettarla.
2018-07-25 13:01:47
"Ma mi faccia il piacere...."direbbe il grandissimo Toto'...