Domenica 21 Ottobre 2018, 10:01

Attacca sul web Ilaria Cucchi. Vicesindaco leghista Colle nella bufera

Il post condiviso da Luciana Colle

di Michele Fullin

VENEZIA - Basta un like o una condivisione di troppo sui social e si finisce sulla graticola. È quello che è accaduto al vicesindaco di Venezia e assessore alle Politiche della residenza, in quota Lega, Luciana Colle, che ieri ha condiviso dal suo profilo personale un post di altre persone riguardante l'epilogo del caso Cucchi: una foto di Ilaria, sorella di Stefano, con sovrimpressa la scritta: «Ilaria Cucchi chiederà scusa alle famiglie dei ragazzi ai quali il fratello spacciava la droga?».



Dopo nove anni di inchieste e processi dai contenuti contrastanti e contrastati, gravati dal sospetto di depistaggi, la famiglia del trentunenne morto il 22 ottobre 2009 in seguito all'arresto per spaccio di droga, era riuscita finalmente a ottenere la riapertura dell'indagine e il rinvio a giudizio di tre carabinieri. Processo durante il quale uno dei tre ha dichiarato di essere stato presente al pestaggio che sarebbe stato effettuato dai
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Attacca sul web Ilaria Cucchi. Vicesindaco leghista Colle nella bufera
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 93 commenti presenti
2018-10-21 10:57:23
Ilaria Cucchi molto attiva ora ....ma in "letargo" quando il fratello si drogava e spacciava. Chissà perchè !!
2018-10-21 14:00:13
Ti risulta che le forze dell'ordine abbiano il compito di comminare ed applicare sentenze? Sicuramente lui era uno spacciatore tossico e nessuno lo ha mai messo in dubbio, ma prima di lui ci sono i grandi trafficanti che tossici non sono e magari siedono negli scranni dei palazzi della politica, oppure si tratta di insospettabili colletti bianchi che in molti ammiriamo senza sapere della loro doppia vita. Pertanto fai i tuoi conti. Comunque la cosa grave è l'assoluta omertà stile mafiosa all'interno dell'Arma.
2018-10-21 16:10:03
dispiace per la sua morte, doveva affrontare un giusto processo con condanna esemplare e non irrisoria, ma se qualcuno è morto per la droga che lui spacciava?
2018-10-21 10:13:07
Solo che da una leghista potevano venire certe parole. Un partito pieno di condannati e indagati di certo non può insegnare nulla di buono a nessuno. Dopo tutto basta vedere la levatura del suo elettorato......hahahahahahahhahahahahahahahha....come siete messi male in itaglia. Dovete studiare di più perchè altrimenti farete la fine di gente come quella che vota per i fasci dei 5 stelle o i fasci legaiuoli, studiate , studiate e studiate. Ciao enrico e VERGOGNA !!!!!!ciao enrico..ciao.
2018-10-21 11:42:11
considerare che era uno spacciatore, e come tale non ha certo fatto del bene, non mi sembra da idioti, anzi. Passa invece per stupido chi non capisce.