L'Excelsior riapre, ora la stagione può decollare: prenotazioni oltre il 40%

Domenica 12 Luglio 2020 di Lorenzo Mayer
LIDO Ha riaperto l'hotel Excelsior

VENEZIA - Tedeschi, svizzeri, austriaci e, naturalmente, italiani. Una clientela comunque internazionale e una percentuale di occupazione che ieri, per la prima giornata di apertura, era del 45 per cento. 
Così l'hotel Excelsior ieri ha riaperto i battenti, in lungomare Marconi, per la stagione 2020. A mezzogiorno in punto tutto il team dell'albergo era schierato, con lo stile delle grandi occasioni, per dare il benvenuto ai primi clienti arrivati per soggiornare nell'albergo dove nacque la Mostra del cinema nel 1932. Champagne offerto ai clienti per festeggiare i primi arrivi. 
IL VALORE
Un'apertura dal forte valore simbolico, perché, da sempre, l'apertura del grande albergo rappresenta un po' il segnale che anche il Lido si rimette in moto e entra nella bella stagione e nel suo momento clou. Così quando il primo portiere Alessandro Amadio ha consegnato le prime chiavi agli ospiti, è stato come cacciare via l'incubo del Coronavirus che aveva tenuto tutti con il fiato sospeso, costringendo a far slittare l'apertura prima del Covid fissata per il 16 aprile. Regista dell'apertura il general manager Alessio Lazazzera che, incaricato dalla compagnia inglese London Regional Proprieties, ha voluto lanciare un grande messaggio di fiducia di Venezia al turismo internazionale. 
ANTICIPO
Per questo Lazazzera, con tutto il suo team, è riuscito ad aprire l'hotel già da ieri, non aspettando la data del primo agosto, che, in prima battuta, era stata indicata come soglia di apertura post virus. In occasione dell'apertura c'è stato anche il saluto augurale del direttore del festival Alberto Barbera, visto che la Mostra del cinema, porterà qui la sua casa dal 2 al 12 settembre. Curiosità anche per i primi ceck-in degli ospiti ai tempi del virus. Controllo della temperatura e registrazione, tutto si è svolto in modo snello e veloce. 
Tra gli arrivi di ieri, una buona parte della clientela, rientrava nella fetta degli ospiti storici e affezionati. Alcuni dovevano arrivare già subito dopo Pasqua, ma hanno atteso l'apertura di luglio pur di non rinunciare al fascino dell'Excelsior. Soggiorni lunghi, anche di un mese tra mare, spiaggia e fascino di Venezia. Ma non è stata un'apertura solo per gli ospiti di fuori città. 
VISITA
Tanti lidensi hanno colto l'occasione per una rapida visita, un saluto e magari per prendere qualcosa al bar appena aperto. Una conferma di come l'Excelsior sia considerato un patrimonio per l'intera isola. Felice (e alcuni dipendenti anche commossi) il personale stagionale che ha potuto riprendere il suo posto e tornare al lavoro, dopo un lungo periodo di sosta forza. 
E' stata confermata la festa di Ferragosto, che sarà un gran gala una cena all'aperto in terrazza con tutti i distanziamenti e senza buffet, ma cena servita. E anche le feste di apertura e chiusura della 77.esima Mostra del cinema non si svolgeranno nella tensostruttura in spiaggia quest'anno, ma all'intero dell'albergo in più sale per evitare assembramenti.  L'hotel Excelsior, da ieri, rimarrà aperto fino al mese di ottobre. 

Ultimo aggiornamento: 17:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA