Grandi navi, Brugnaro: «Toninelli, guarda che passano già per il canale di Malamocco e Vittorio Emanuele»

Grandi navi, Brugnaro: «Toninelli, guarda che passano già per il canale di Malamocco e Vittorio Emanuele»
VENEZIA - Continuano i botta e risposta a distanza sull'argomento grandi navi tra il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e Danilo Toninelli, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. La questione è riassumibile con poche parole: il sindaco di Venezia caldeggia la soluzione di una nuova stazione a Marghera, attraverso l'allargamento del canale dei Petroli, già indicata come la migliore dallo studio del Comitatone nel 2017. Questa ipotesi però non piace per niente a Toninelli che l'ha bocciata immediatamente.

Grandi navi via da Venezia. Quale soluzione alternativa secondo voi è la migliore?

E oggi il sindaco Brugnaro non si è lasciato scappare l'occasione di lanciare una frecciatina al ministro, ricordandogli: «Toninelli, le grandi navi le fanno a Marghera e percorrono già il canale di Malamocco, adesso te lo mostro». Così Brugnaro ha indicato la soluzione per le navi da crociera verso Marghera e il canale Vittorio Emanuele, utilizzando una cartina della Laguna affissa nello stand del Ministero dei Trasporti al Salone nautico di Venezia. «Non è per fare ancora polemica - ha aggiunto parlando ai giornalisti - ma voglio che la positività possa battere chi non ha idee».


 
VOTA IL SONDAGGIO
LE ROTTE ALTERNATIVE (MAPPA - GUARDA LE ROTTE POSSIBILI - Scarica il Pdf).

1 - Nuova stazione a Marghera attraverso l'allargamento del canale dei Petroli. Bocciata da Toninelli, che la considera troppo pericolosa in caso di incidenti, ma indicata nell'ultimo Comitatone del 2017 come la più idonea e caldeggiata dal sindaco Luigi Brugnaro e dal presidente della Regione Luca Zaia. Le grandi navi arriverebbero a un nuovo porto commerciale entrando da Malamocco, percorrendo il canale dei Petroli.

2 - Stazione Marittima (attuale porto passeggeri). Un'altra soluzione sarebbe quella di far arrivare le navi, sempre attraverso l'entrata da Malamocco, il passaggio per il canale dei Petroli e infine lo scavo-allargamento dell'attuale canale Vittorio Emanuele III, fino alla Stazione Marittima di Venezia. Un'ipotesi "comoda" per i passeggeri delle grandi navi, che arriverebbero comunque nel capoluogo lagunare ma senza passare attraverso il bacino di San Marco.

3 - Lido di Venezia - San Nicolò. Un'isola come una "barriera", oltre la quale le grandi navi non possono andare: questa l'ipotesi che vede come protagonista il Lido di Venezia, il terminal sorgerebbe a San Nicolò, vicino all'aeroporto Nicelli. Questa scelta porrebbe un'altra questione: il trasporto di una massa di turisti dal Lido a Venezia, ogni qual volta approdasse un gigante del mare.

4 - Chioggia. Questa l'ipotesi che vede le navi fermarsi nel punto più lontano da Venezia, a Chioggia, sulle banchine di val da Rio, non lontano dal deposito Gpl oggetto di dibattiti e contestazioni da parte dei cittadini. Anche in questo caso bisognerebbe affrontare l'eventuale trasporto dei visitatori da una città all'altra.



VOTA IL SONDAGGIO
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 18 Giugno 2019, 18:26






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Grandi navi, Brugnaro: «Toninelli, guarda che passano già per il canale di Malamocco e Vittorio Emanuele»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 23 commenti presenti
2019-06-21 11:14:04
Toninelli ha trovato la soluzione ... le fara passare per il traforo del Brennero ....
2019-06-19 14:35:31
Per il canale Vittorio Emanuele non sono mai passate grandi navi e spero non ci passino mai. Chi continua a caldeggiare questa ipotesi dello scavo, dannosa e non necessaria oltreche' non legata al terminal a Marghera, e’ chi vuole tenere il terminal in centro storico. Questo non per tutelare i posti di lavoro, figuriamoci, che verrebbero mantenuti ovunque venisse spostato il nuovo terminal, ma per mantenere il presidio in attesa del via libera alla nuova speculazione edilizia a Santa Marta.
2019-06-20 07:06:57
"Grandi navi" come le intendiamo oggi no: ma grandi navi si! Seguivano quella via le carboniere classe "Panamax" (256 metrix32) che rifornivano la centrale Enel di Fusina e anche certe petroliere vuote di carichi innocui ma larghe 44 metri.....
2019-06-20 14:40:46
Certo, ricordo anch'io le petroliere in canale della Giudecca ed il moto ondoso che creavano, ma sono cose di parecchi anni fa... Comunque si, mi riferivo alle grandi navi passeggeri di oggi e come giustamente dicevi, il Vittorio Emanuele non e' piu' transitato (dalle navi) da decenni. Oggi, petroliere con pescaggi e stazza maggiori delle passeggeri entrano quotidianamente in laguna, ma sembra che nessuno le veda... e le petroliere sono veramente a rischio, pericolose e dannose.
2019-06-19 11:24:10
non entreranno mai da Malamocco per fare il canale petroli. Le crociere vendono perchè transitano in bacino S. Marco. Che interesse avrebbero i turisti a vedere la barena?