Gondolieri-sub di nuovo al lavoro per ripulire dai rifiuti i canali

PER APPROFONDIRE: canali, gondolieri, sub
sub a venezia
VENEZIA - Tornano al lavoro a Venezia i «gondolieri-sub», che già lo scorso 10 febbraio si erano immersi nel rio dei Santi Apostoli a Cannaregio per rimuovere i rifiuti depositati sui fondali. Domenica prossima, 10 marzo, infatti, i volontari dell'Associazione gondolieri, coordinati dall'Amministrazione comunale, indosseranno di nuovo maschera e bombole d'ossigeno con l'obiettivo di liberare il canale dai rifiuti che negli anni si sono accumulati, soprattutto gli pneumatici usati come parabordi sulle imbarcazioni. L'operazione, resa possibile grazie a una convenzione sperimentale tra l'Associazione gondolieri e Cà Farsetti, scatterà alle 8 di mattina e si concluderà verso le 13 circa: durante le immersioni il traffico acqueo a motore sarà interdetto per motivi di sicurezza, mentre le gondole in servizio negli spazi circostanti il ponte dei Santi Apostoli potranno transitare senza problemi meno che nella parte di rio occupata dagli operatori. Per presidiare le operazioni saranno presenti gli agenti della Polizia Locale, mentre in zona stazionerà un'imbarcazione di Veritas per caricare i rifiuti ingombranti mano a mano recuperati. Durante la scorsa uscita, a costo zero per il Comune, i sommozzatori hanno «fatto il pieno» di cavalletti delle passerelle dell'acqua alta, copertoni, scarti, bottiglie, antenne, transenne e perfino un bidet. Ora si preparano al secondo round.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 8 Marzo 2019, 11:10






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gondolieri-sub di nuovo al lavoro per ripulire dai rifiuti i canali
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-03-10 10:58:30
Sindaco, scava i rii, cosa aspettate ? Se per questo motivo qualche mio parente dovesse morire perchè l'idroambulanza non arriva, state freschi !
2019-03-09 08:48:25
Ammirevole e lodevole lavoro, lo so' che e' difficile ma sarei lieto, attraverso indagini identificare i proprietari di alcuni rifiuti, le sanzioni potrebbero sostenere tante spese
2019-03-08 15:45:21
Ben fatto ai sub, lodevole vedere cittadini che si rimboccano le mani! Ben vengano interventi spontanei dai Veneziani quelli la loro città la amano e non i soliti sfruttatori che la usano come mucca da mungere. Visto che la muta poi la dovranno probabilmente buttare dopo essersi immersi in quello schifo di acqua...spero il comune gli paghi almeno l'attrezzatura nuova..
2019-03-08 13:27:37
Ma perchè no se pol far gli interventi anca risparmiando fior de schei consolidando e rive, dragando e nettando i canali ogni anno co ghe xe el periodo dee grandi basse maree??
2019-03-08 11:22:52
I canali vanno prosciugati sistematicamente con chiuse e idrovore e scavati di continuo, a rotazione, come si faceva una volta, dai tempi della Serenissima. Serve per garantire sempre la navigazione anche con le basse maree (pensiamo alle idroambulanze) ed anche per consolidare le rive e le fondamenta delle case e dei palazzi. Tutte le altre iniziative sono dei palliativi.