Gioielliere ucciso: giro di "squillo" e traffico di preziosi all'estero, arrestata una donna

PER APPROFONDIRE: aldocarli, gioielliere, opicina, rapina, trieste, villa
Gioielliere ucciso: giro di "squillo" e traffico di preziosi all'estero, arrestata una donna

di E.B.

TRIESTE- Svolta nelle indagini sull'omicidio del 75enne Aldo Carli, trovato morto il 20 dicembre scorso nel giardino della sua villetta ad Opicina, in via del Refosco. Gli inquirenti - al lavoro incessamentemente da settimane per fare chiarezza sul movente e la dinamica dell'accaduto - sono riusciti a risalire ad un traffico di gioielli che l'uomo vendeva in nero all'estero ma di mezzo c'era anche un giro di squillo: donne a cui regalava preziosi in cambio di prestazioni sessuali. Lo riferisce oggi il quotidiano locale specificando che gli incontri avvenivano nell'ex gioielliera dell'uomo in via Donadoni. Una donna serba di 45 anni è stata arrestata: si chiama Ljubica Kostic - residente a Quarto d'Altino - e la notte del delitto sarebbe stata presente assieme ad altre tre persone alle quali gli investigatori stanno dando la caccia.

Appare ormai chiaro che non si sia trattato di una rapina finita male ma di una resa dei conti - forse per debiti pregressi - scaturita in un violento alterco fino al tragico epilogo. Ciò spiegherebbe il fatto che non sia stato trafugato nulla dalla casa. Aldo Carli è stato picchiato brutalmente e immobilizzato con delle fascette di plastica. La banda ha anche cercato di soffocare la mamma non vedente dell'ex gioielliere: la donna si è finta morta. Al piano di sopra la moglie dell'uomo - invece - non ha sentito nulla. Una doppia vita - dunque - quella di Aldo Carli che ora dà alle indagini un maggior impulso. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 6 Gennaio 2018, 09:13






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gioielliere ucciso: giro di "squillo" e traffico di preziosi all'estero, arrestata una donna
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-01-08 10:52:44
e come sempre a "importare" Cronaca Nera a Trieste ci deve essere comunque "la mano dello straniero" [film 1954]
2018-01-06 14:45:59
Il convitato di pietra di questa storia sembra essere la moglie. Poco attendibile la sua difesa di non aver visto ne' sentito niente...ma era una una moglie tradita... Meglio non dire alto.
2018-01-06 14:45:40
Il convitato di pietra di questa storia sembra essere la moglie. Poco attendibile la sua difesa di non aver visto ne' sentito niente...ma era una una moglie tradita... Meglio non dire alto.
2018-01-06 14:16:30
E la moglie, ovviamente ignara della doppia vita del maritino, dormiva tranquillamente...
2018-01-06 11:35:54
Altra risorsa nostrana che ha dato il meglio di sè in tarda età. Mettere la testa a posto mai, nemmeno a 75 anni.