Regione, nessun candidato
tra Venezia e Mestre in consiglio

Mercoledì 3 Giugno 2015 di Alda Vanzan
Il consiglio regionale del Veneto
4
VENEZIA - Per correre, hanno corso. Solo che si sono portati via i voti l’uno con l’altro e il risultato è che sono rimasti tutti a bocca asciutta. Di più: per la prima volta la città di Venezia, che è pure capoluogo di regione, non avrà un proprio rappresentante a Palazzo Ferro Fini. Nell’assemblea legislativa veneta non c’è un solo veneziano di centro storico e nemmeno di terraferma. Gli uscenti "cittadini" erano quattro: Renato Chisso e Nereo Laroni entrambi eletti nel 2010 nelle file del Pdl, Gennaro Marotta dell’Italia dei valori, Pietrangelo Pettenò della Sinistra. Ora siamo a zero.



Ultimo aggiornamento: 11:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA