Il bidello trova la droga nascosta in bagno, la preside chiama i carabinieri

PER APPROFONDIRE: bagni, droga, levi-ponti, scuola
Il bidello trova la marijuana nascosta in bagno, la preside chiama i carabinieri

di Gabriele Pipia

MIRANO - Quell'odore era forte e inconfondibile. Arrivava dal bagno ed era stato notato da un bidello. Una confezione con 35 grammi di marijuana, nascosta in un barattolo di latta, è stata trovata nei giorni scorsi all'interno dell'istituto Levi-Ponti di Mirano. E' stata proprio la preside a chiamare i carabinieri chiedendo che venisse fatto un sopralluogo a scuola. Una pattuglia è quindi arrivata in via Matteotti per sequestrare la "Maria": al momento non risulta alcuna denuncia a carico degli alunni, visto che non si sa da dove provenissero quelle foglie e da chi fossero state nascoste in bagno.

«Non è detto che quel barattolo sia stato messo lì da un nostro studente - sottolinea l'istituto  -. Noi in ogni caso abbiamo avviato tre anni fa un tavolo di collaborazione con le forze dell'ordine. Sull'argomento-droga stiamo facendo ampia prevenzione». Non è certo il primo episodio di marijuana sequestrata alla cittadella scolastica di via Matteotti: tre anni fa i carabinieri denunciarono uno studente con le dosi nascoste nelle tasche e perfino nel dizionario
  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 17 Ottobre 2017, 05:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il bidello trova la droga nascosta in bagno, la preside chiama i carabinieri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-10-20 09:53:30
mirano, sempre piu periferia del Veneto... tra bullismo, droga e mal colstume!... sembra di essere nel basso polesine!...
2017-10-18 11:37:49
Non è detto che il barattolo sia stato messo lì da un nostro studente ... Sospetti forse sulle attività di Via Parauro 84 dove c'è la fattoria didattica dell' istituto agrario?
2017-10-17 16:40:32
Non è detto che quel barattolo sia stato messo lì da un nostro studente - sottolinea l'istituto. Vuoi vedere che e' stato il preside? Ma come si fa a dire certe panzane? E chi volete che sia stato?
2017-10-17 16:17:58
Se non e' detto che sia stato uno studente, rimangono professori e personale non docente ... meglio mi sento. Oppure in quella scuola c'e' libero accesso agli estranei ? O pensa che qualche genitore o visitatore occasionale lasci la propria erbetta nei bagni ? Per altro, non molto tempo fa, in un liceo romano ci fu una "rivolta" di studenti e alcuni genitori (sic) contro un'irruzione della polizia per arrestare uno che spacciava in quella scuola. Va a finire che alla preside chiedono i danni per mancato guadagno ...