Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«Don Lino è morto», ma lui posta un video su Facebook: «Macchè morto, adesso celebro messa»

Venerdì 10 Giugno 2022 di Teresa Infanti
PORTOGRUARO Don Lino Pigatto

PORTOGRUARO - Don Lino viene dato per morto, ma lui stesso fa un video su Facebook per rassicurare tutti: «Sono vivo e ora comincio la messa». La Residenza per anziani Francescon di Portogruaro, dove il parroco presta servizio da 8 anni, è stata letteralmente inondata di telefonate di gente che voleva sapere qualcosa di più su un post scritto su una pagina Facebook, che dava per passato a miglior vita il don.


L’ALLARME
A chiamare la struttura di Borgo San Gottardo sono stati anche alcuni esponenti politici locali e perfino i parenti del religioso, allarmati e preoccupati per le sorti del proprio caro. Nato a Portogruaro il 24 febbraio del 1936, monsignor Lino Pigatto è stato consacrato sacerdote il 3 luglio 1960 a San Giovanni di Casarsa. È stato cappellano a Torre, frazione di Pordenone, per cinque anni. Ha trascorso un’esperienza al Centro Diocesano della città del Noncello dal 1965 al 1976. Per 42 anni è stato impegnato nella pastorale parrocchiale. Da non dimenticare, infine, l’esperienza nella pastorale missionaria con un gruppo di laici in Africa e Guinea Bissau.
«Sono don Lino, oggi è giovedì 9 giugno e sono le 11. Ragazzi – ha detto il prete con un tono quasi di sorpresa - son vivo! Anzi, ora comincio la messa perché è la giornata sacerdotale. Prego per i preti, ma anche per la comunità di Giai (dove lo attendevano, ndr). Un saluto a tutti e - ha concluso il don - cercate di stare meglio che potete».
Come si dice in questi casi, vicende simili allungano la vita. L’importante è prenderle, come ha fatto don Lino, con assoluta ironia.

Video

Ultimo aggiornamento: 17:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci