Raffica di divieti sulle spiagge del Lido: niente tuffi, musica, pesca... e guai a portare una palla

Venerdì 27 Aprile 2018 di Lorenzo Mayer
15
LIDO DI VENEZIA - Vietati i tuffi da tutte le dighe e dai pennelli a mare di tutto il Lido, stop alla musica dalle 13 alle 16, una fascia di libero transito, a cinque metri dalla battigia, dove chiunque potrà transitare, ma non è consentito rimanere a prendere il sole, vietata la pesca, in tutte le zone di balneazione, così come quest'estate non sarà permessa nessuna forma di pubblicità area con il sorvolo di piccoli aerei o elicotteri sopra le spiagge. Inoltre sull'arenile non sarà contemplato alcun gioco con la palla (calcio, bocce o palettoni) se non nelle apposite aree gioco che ciascun stabilimento balneare dovrà individuare.

L'ORDINANZA
Sono alcune delle norme pubblicate nell'ordinanza comunale che, a pochi giorni dall'apertura della stagione balneare 2018, disciplina i comportamenti che i bagnanti saranno chiamati ad osservare al Lido. L'ordinanza è stata pubblicata martedì sul sito del Comune con il numero 227. Le disposizioni ricalcano quelle degli anni passati, senza sostanziali novità di rilievo, sono stati semplicemente fatti alcuni aggiornamenti. Dalla suddivisione delle competenze, infatti, al Comune spetta regolare i comportamenti a terra, mentre la Capitaneria di porto ha potere decisionale per le regole da osservare in mare. Le disposizioni del Comune vanno nella stessa direzione degli anni passati: evitare in spiaggia qualsiasi attività che possa innescare rumori molesti o portare al disturbo della quiete pubblica...

 
  Ultimo aggiornamento: 28 Aprile, 11:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA