I canali di Venezia sono una discarica: trovati pneumatici, bottiglie, fusti di birra e una caldaia

Domenica 1 Dicembre 2019
​I canali di Venezia sono una discarica: trovati pneumatici, bottiglie, fusti di birra e una caldaia
17

VENEZIA - Hanno trovato un fondale tappezzato di decine e decine di pneumatici di automobili, bottiglie, lattine, cavalletti delle passerelle dell'acqua alta, un lavandino, una caldaia, tubazioni e fusti di birra usati, i sei gondolieri-sub dell'associazione "Gondolieri di Venezia", supportati da 10 collaboratori volontari, che questa mattina si sono immersi per la settima volta in laguna.

La perlustrazione questa volta è avvenuta nelle acque di Rio di San Luca, nel tratto da Palazzo Grimani a Campo Manin, per recuperare altri rifiuti depositati sul fondo dei canali veneziani. Il nuovo appuntamento, il secondo del nuovo ciclo di immersioni previste dall'accordo siglato lo scorso ottobre con il Comune, è stato preceduto da altri cinque interventi effettuati tra marzo e giugno scorsi, che hanno permesso di raccogliere oltre 2,5 tonnellate di rifiuti, spesso non riciclabili, che giacevano da tempo sott'acqua, adagiati sui fondali dei canali e rii, oltre alla prima immersione in notturna del 3 novembre scorso.

Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre, 09:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA