Venerdì 23 Agosto 2019, 22:07

Offese in rete dei leoni da tastiera
Sono i 40-50enni a finire in Tribunale

PER APPROFONDIRE: cause, diffamazione, ingiurie, polizia, postale, social
Gli agenti della Polizia Postale al lavoro

di Davide Tamiello

VENEZIA - Scarsa informazione e dita più veloci del cervello. Il mix di queste due condizioni, sempre più spesso, è la causa scatenante delle principali controversie su social network che poi sfociano in procedimenti penali per istigazione all’odio razziale, diffamazione, ingiurie. Cause che poi, in sede civile, possono coincidere con richieste risarcitorie onerose. Grane non da poco che potrebbero essere evitate anche con un banalissimo rimedio della nonna: contare fino a 10 prima di scrivere qualunque cosa potenzialmente offensiva.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Offese in rete dei leoni da tastiera
Sono i 40-50enni a finire in Tribunale
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2019-08-27 10:02:40
I 50enni usano internet e i social come se fossero il bar dello sport dove andavano da giovani. Soltanto che non si rendono conto che le cavolate dette a voce al bar passano e le ascoltano un pugno di persone mentre quelle scritte rimangono negli anni a venire e le possono leggere tutti.
2019-08-26 19:50:44
scrivere qualche cosa non digeribile dalla massa, PUò DARE FASTIDIO, ma se è la verità sopprimerla è peggio, e come dire bella figa a mia nonna di 94 anni?è un complimento o una offesa?
2019-08-26 14:09:10
Certi pensionati rischiano di vivere senza pensione.....
2019-08-25 15:39:47
Mah, ad una reazione c’e Sempre una provocazione, una bella ammenda pure a chi scatena i leoni di tastiera e vedrete che spariscono un po’ tutti...oppure archiviare, archiviare ed archiviare che ci sono reati ben peggiori a Venezia (borseggiatori) ed a Padova (nigeriani che spacciano e feriscono i poliziotti)....
2019-08-25 09:54:42
Le offese, le ingurie e le falsita vanno severamente punite, ma bisogna stare attenti non censurare i pensieri e le parole. Gia il "politicamente corretto" non permette liberta di espressione, per altro sancita e garantita dalla costituzione. Imbrigliare il WEB e una cosa che gia fanno in molti paesi, (vedi alcuni paesi comunisti e fascisti) ma attenti a censurare. Quindi ben venga la pena per le offese (come sarebbe poi anche se venissero fatte direttamente a voce) ma lasciatemi esprimere le critiche che ritengo giuste e valutare i comportamenti che non condivido. Altrimenti non e piu democrazia. Ma oggi siamo in democrazia? Valutate voi.