Terrazzino crollato: era pure nuovo. Messi i sigilli, turisti trasferiti

PER APPROFONDIRE: albatros, crollo, hotel, jesolo, terrazzo
Terrazzo crollato: era pure nuovo
Messi i sigilli, turisti trasferiti

di Giuseppe Babbo

JESOLO - Sotto sequestro tutta l'area interessata al crollo. Dopo gli accertamento di rito all'hotel Albatros di via Dalmazia, dove l'altroieri - dal settimo piano - si è letteralmente staccato dal muro uno dei nuovi terrazzini, piombato a bordo della piscina, gli agenti della Polizia locale hanno interdetto all'utilizzo le camere sottostanti e la vasca. Almeno fino a quando non verranno recuperati i vari detriti, la cui operazione di raccolta è iniziata già ieri. 
 
 


TURISTI TRASFERITI
L'albergo, gestito da una società russa dopo molti anni di gestione completamente jesolana, è comunque rimasto sempre aperto e operativo, anche nei momenti immediatamente successivi al crollo. A dare l'allarme è stata la stessa direzione dell'hotel, che si è attivata anche per garantite tutta l'assistenza agli ospiti presenti, con una quindicina di turisti trasferiti in altre strutture...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 2 Giugno 2018, 10:58






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Terrazzino crollato: era pure nuovo. Messi i sigilli, turisti trasferiti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-06-02 18:07:15
Ipotesi: cemento con acqua salmastra???poi i ferri si corrodono.
2018-06-02 16:57:44
No ghe ne pi' de muradori Belunesi o de Berghem purtroppo
2018-06-02 13:52:29
lavori in economia, magari in nero, con impresa di rumeni totalmente ignoranti in materia di costruzia...
2018-06-04 13:58:15
Impresa jesolana DOC, molto nota
2018-06-02 13:06:15
Non sarà mica un caso di edificazione selvaggia ? ....