Mostra dei bambini "Andrà tutto bene" nel chiostro dell'M9

Sabato 4 Dicembre 2021 di Matteo Peschiuta
M9

MESTRE Inaugurata ieri al Chiostro M9 la tappa mestrina della Mostra itinerante AndràTuttoBene, una toccante esposizione allestita dal Teatro Stabile del Veneto con disegni e opere realizzate dai bambini veneti durante la pandemia dello scorso anno. Esposte più di 1300 composizioni, tra disegni, lettere e pensieri, inviate direttamente al Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, a rappresentare la difficile realtà dei mesi del lockdown del 2020. A tagliare il nastro lo stesso Zaia, insieme ad una cinquantina di piccoli autori, accompagnati per l'occasione da genitori ed insegnanti. Presenti anche i rappresentanti di Istituzioni civili e militari, tra i quali Paola Mar, Assessore alla Promozione del territorio del Comune di Venezia, Giampiero Beltotto, Presidente del Teatro Stabile del Veneto e Michele Bugliesi, Presidente della Fondazione di Venezia.
SIETE I VINCITORI
«Grazie alle vostre opere la storia del Covid in Veneto è stata raccontata con una serietà ed un'originalità straordinarie - ha detto Zaia rivolgendosi alla platea di piccoli Voglio ringraziarvi di cuore perché nei duri mesi del lockdown non avete mai mollato, anche se siete quelli che hanno sofferto maggiormente, e anzi avete, con i vostri arcobaleni, dato la forza anche ai più grandi di capire che dopo la pioggia arriva sempre il sereno. Siete i vincitori morali di quella che è stata la partita contro il Covid».
Le opere esposte parlano proprio di ritorno alla normalità e di voglia di ripresa, andando sempre a toccare l'anima di chi le osserva con una grande carica di positività e di fiducia nel futuro. Oltre al tema della rinascita simboleggiato dal classico arcobaleno, nelle rappresentazioni ricorrono altre tematiche come il rispetto per la natura, il sostegno ai medici e agli infermieri, l'importanza del senso di comunità, la voglia di recuperare rapporti con gli amici e spazi all'aria aperta. Spesso inoltre i piccoli nei loro disegni cercano di trasmettere forza e coraggio a Zaia, rappresentandolo a volte perfino come un supereroe in grado di sconfiggere il virus con i suoi superpoteri. Ricorrente nelle rappresentazioni anche il tema del rispetto delle regole, quali il distanziamento e l'uso di mascherine e guanti .
IL RISPETTO DEI BAMBINI
Un aspetto di cui ha parlato anche Zaia: «I bambini sono stati quelli che in assoluto hanno rispettato maggiormente le regole, ma vi chiedo di continuare a farlo perché purtroppo non è ancora finita, anche se le cose sono migliorate molto rispetto allo scorso anno. Io come voi guardo con fiducia al futuro, e presto mi aspetto di poter organizzare una nuova mostra con i disegni del post-Covid, che rappresentino solo feste, vita all'aria aperta ed allegria». La storia per disegni del Covid in Veneto in effetti continua tutt'ora, con la possibilità per i bambini di realizzare un'opera anche nei prossimi giorni, durante la mostra al Chiostro M9, dove saranno allestiti laboratori didattici con fogli e colori.
AndràTuttoBene sarà visitabile a Mestre dal 3 al 22 dicembre e poi toccherà Belluno, Rovigo, Verona, Treviso, Vicenza e Vò. L'esposizione di Mestre comprende anche una sezione in cui sono raccolte le fotografie realizzate da Marco Milillo tra il personale medico, i malati e i reparti in cui il Coronavirus è stato combattuto e gestito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 13:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA