Corriere della droga fermato in autostrada con 22 chili di coca destinati anche alle spiagge venete

Giovedì 24 Giugno 2021
La perquisizione della macchina zeppa di panetti di droga
1

VENEZIA - La Guardia di finanza di Venezia ha sequestrato 22 chilogrammi di cocaina trasportati su un'auto di grossa cilindrata da un corriere magrebino con nazionalità francese. L'autovettura è stata fermata per un controllo da una pattuglia all'uscita del casello autostradale di Meolo-Roncade. A insospettire le Fiamme gialle durante il controllo è stato il nervosismo del conducente, indispettito dal protrarsi delle verifiche da parte dei militari negli archivi di polizia. L'allarme è scattato quando il nome dell'uomo è risultato inserito nelle banche dati per possibili collegamenti con ambienti dell'estremismo islamico.

Video

I militari hanno proceduto ad una approfondita perquisizione del veicolo. Stipati nei vani della vettura i finanzieri hanno trovato 20 panetti di cocaina, avvolti in involucri di cellophane e sigillati con nastro da imballaggio. La sostanza stupefacente e l'autovettura sono state sottoposte a sequestro e il corriere è stato arrestato per detenzione e traffico di sostanze stupefacenti e condotto nel carcere di Venezia. La droga, probabilmente destinata a rifornire le principali piazze di spaccio del litorale veneto durante la stagione estiva, avrebbe fruttato sul mercato circa 8 milioni di euro.

Ultimo aggiornamento: 15:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA